Perugia, 16 aprile 2021 – Si è appena conclusa la conferenza stampa di presentazione dei corsi gratuiti di formazione e specializzazione a valere sul bando “SKILLS” di Arpal Umbria. Ad intervenire in rappresentanza della Regione Umbria e di Arpal Umbria, il Dott. Adriano Bei, Coordinatore di Arpal Umbria che ha voluto sottolineare l’importanza di ri-partire con la formazione dopo questo lungo periodo di chiusure, soprattutto in alcuni settori.

“Ripartiamo con una nuova stagione di formazione – ha detto Adriano Bei – dando avvio a progetti importanti dell’avviso SKILLS, uno degli strumenti di politica attiva che la Regione ha previsto e che rispondono ad un paradigma nuovo, che punta da un lato a promuovere le competenze professionali più richieste dal mercato e dall’altro ad incentivare l’occupazione. Con il bando SKILLS sono stati individuati 14 settori chiave della nostra economia regionale. Nel corso della nostra esperienza negli anni, abbiamo visto come la formazione integrata sia un metodo vincente, quindi con SKILLS abbiamo proposto l’attuazione dello schema che prevede una prima parte teorica e pratica in aula e una parte anche consistente, di attività di tirocinio retribuito in azienda. Con il bando SKILLS, che vede un investimento da parte della Regione di circa 3 milioni di euro, abbiamo selezionato e finanziato 27 progetti, tra cui i quattro del gruppo FORMA.Azione e Giove In Formatica srl, di cui oggi parliamo, a vantaggio di circa 400 persone disoccupate, affinché possano acquisire le competenze professionali volte ad un’occupazione di qualità.”

Quattro i progetti e relativi corsi proposti dal gruppo FORMA.Azione e Giove In Formatica srl, che sono stati selezionati e finanziati dall’Arpal Umbria e finalizzati a sostenere e dare le opportune competenze a chi è in cerca di occupazione o a chi volesse intraprendere una nuova attività imprenditoriale, in uno dei settori economici strategici dell’Umbria: cultura, turismo rurale, edilizia e servizi alle imprese e ai privati. A presentare i corsi, Sylvia Liuti e Anna Schippa, responsabili del gruppo FORMA.Azione e Giove In Formatica srl, che hanno evidenziato come la creazione ed il rafforzamento di competenze professionali possa essere un elemento di forte contrasto della disoccupazione e soprattutto un impulso alla crescita dell’occupazione di qualità. I corsi proposti prevedono per i partecipanti un percorso di formazione teorica di 350 ore e a seguire l’opportunità di fare esperienza pratica di tirocinio in azienda, per 4 mesi, con il riconoscimento di un’indennità mensile di 600 euro se il tirocinio è svolto in Umbria, di 800 euro nel caso di tirocinio se svolto fuori regione.

“I corsi che noi proponiamo – ha detto Anna Schippa – sono stati progettati per rilanciare le professionalità di quattro settori chiave per l’economia umbra e su cui noi, come agenzie formative, siamo molto prepararti, grazie a circa 20 anni di storia aziendale. È una grande soddisfazione vedere che le nostre proposte formative sono state accolte dall’Arpal regionale. Noi crediamo fortemente che la formazione deve essere uno strumento di crescita continua ma in alcuni momenti serve una formazione specialistica che deve seguire l’evolversi delle richieste del mercato del lavoro. Vogliamo guardare avanti e dare, insieme agli enti preposti, un contributo alla ripartenza economica e professionale che in questa fase avrà anche una forte valenza sociale.” “La nostra azienda – ha detto Sylvia Liuti – ha uno sguardo continuo sull’Europa attraverso la realizzazione di tantissimi partenariati europei. Questo scambio diventa una ricchezza per tutti poiché noi la portiamo dentro ai percorsi formativi finanziati dal Fse. Quindi tutti i nostri corsi riescono a coniugare le esperienze locali e nazionali con le esperienze internazionali, un grande valore aggiunto per tutta la comunità”.

Questi i quattro corsi per cui sono aperte le iscrizioni:

Per il comparto della cultura, arte e spettacolo, settore essenziale e particolarmente colpito dalla pandemia, sono aperte le iscrizioni al corso per Progettista di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati” un professionista che si occupa di individuare e accedere a finanziamenti pubblici e privati per la realizzazione di interventi culturali, artistici e di spettacolo. (Iscrizioni possibili fino al 20 maggio 2021 al link https://forma.azione.com/ ).

Per quanto riguarda il turismo è previsto un percorso, con particolare specializzazione nel turismo rurale, volto a formare figure professionali per l’accoglienza e la promozione dell’offerta turistica territoriale. Una figura che operi presso strutture alberghiere e ricettive, oltre che in uffici di informazione e promozione turistica. La specializzazione in ambito rurale ne amplia le possibilità di impiego anche in imprese prettamente agricole, che svolgono o intendono svolgere attività di accoglienza, turismo e incoming. (Iscrizioni possibili fino al 30 giugno 2021 al link https://forma.azione.com/ ).

Per il settore edile è previsto un corso di “BIM Coordinator”, rivolto a ingegneri, architetti e geometri che intendano qualificarsi in materia di BIM – Building Information Modeling, con competenze non solo tecniche (utilizzo dei software), ma anche di management e coordinamento delle commesse in chiave BIM. Questa specializzazione ha un doppio valore, da un lato la professionalità acquisita permetterà, ai partecipanti, di entrare nel mondo del lavoro, d’altra parte le imprese e gli studi tecnici che assumeranno queste figure, potranno aprirsi al mercato internazionale, grazie alla conoscenza del linguaggio BIM. (Iscrizioni possibili fino al 20 maggio 2021 al link http://www.gioveinformatica.it/ ).

Rispetto al settore dei servizi alle imprese e ai privati, sono aperte le iscrizioni al corso per “DDS – Tecnico per la Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione” che formerà persone qualificate a far fronte alle crescenti esigenze del settore dell’igiene e sanificazione, anche a seguito della pandemia in corso, ma non solo, infatti il corso vuole formare una figura i n grado di operare autonomamente nella scelta delle tecniche di monitoraggio degli infestanti, nella scelta delle strategie di controllo, individuando quelle a minor impatto sanitario ed ambientale. (Iscrizioni possibili fino al 30 giugno 2021 al link https://forma.azione.com/ ).

 

(322)

Share Button