Gualdo Tadino, 20 aprile 2021 – Gualdo Tadino si conferma ancora una volta come una delle città umbre, e non solo, maggiormente all’avanguardia in tema di prevenzione del Covid-19. E’ partita questa mattina dalla Scuola Primaria “Gianni Rodari” di Cerqueto la campagna “Scuola Sicura”, uno screening di massa su tutta la popolazione studentesca ed il personale della scuola ai quali verrà data la possibilità di sottoporsi a tamponi antigenici nasofaringei in forma gratuita e volontaria.

La campagna organizzata in tempi record e fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale è stata subito sposata dall’Istituto Comprensivo Gualdo Tadino, dall’ I.I.S. Raffaele Casimiri e dall’Istituto Bambin Gesù, i tre istituti scolastici presenti in città, e vedrà impegnato sul campo il personale della Farmacia Comunale Calai, della Farmacia Centrale Capeci e personale medico ed infermieristico volontario.

La novità più importante di questa iniziativa risiede nel fatto che i tamponi verranno eseguiti nei vari plessi in orario scolastico, evitando quindi ulteriori spostamenti e soprattutto garantendo a tutti gli studenti ed il personale scolastico un servizio e prestazioni di elevata qualità ed in assoluta sicurezza nel rispetto della privacy .

“Gualdo Tadino – ha sottolineato il Sindaco Massimiliano Presciutti – deve ringraziare la sua comunità se siamo in prima linea nella lotta di prevenzione al Covid-19. Tutto ciò è infatti possibile con l’impegno congiunto delle scuole, delle farmacie e del personale medico ed infermieristico volontario che supportano questa iniziativa.

Sono molto soddisfatto della risposta ottenuta da tutti i soggetti che hanno aderito alla campagna “Scuola Sicura”. Sembrava una cosa impossibile da realizzare, ma quando c’è volontà comune e gioco di squadra tutto può diventare realtà.

Vaccinazioni e tracciamento sono le due armi più potenti per combattere il virus e far ripartire la città ed il paese. Questa iniziativa si colloca in quest’ottica: tracciare il più possibile, in forma volontaria gratuita, partendo dai più piccoli, perché vogliamo una scuola più sicura ma anche una ripartenza sicura.

Una campagna che non sarebbe stata possibile senza la collaborazione dei dirigenti scolastici Sabrina Antonelli, Suor Pamela Ercoli e Fabrizio Bisciaio che si sono da subito adoperati per mettere a disposizione spazi adeguati in tutti i plessi dei loro istituti e nell’organizzare al meglio la campagna di adesioni coinvolgendo tutte le famiglie.

Così come voglio sottolineare il lavoro encomiabile che ha svolto il personale delle due Farmacie Comunale Calai e Centrale Capeci, oltre al grande cuore di medici ed infermieri volontari. A tutti loro va il mio più sentito ringraziamento”.

La campagna “Scuola Sicura”, proseguirà con cadenza settimanale fino alla fine del corrente anno scolastico ed interesserà in totale circa 2000 persone fra studenti e personale.

(22)

Share Button