Città di Castello, 21 aprile 2021 – Tornano a Città di Castello i buoni spesa tecnologici per i tifernati che hanno avuto una decurtazione del reddito a causa del COVID nel mese di marzo 2021. Da oggi, mercoledì 21 aprile 2021, e fino al 5 maggio sarà possibile presentare la domanda on line per ricevere direttamente sul proprio codice fiscale un contributo economico per l’acquisto di beni di prima necessità nei negozi convenzionati.

“Mettiamo a disposizione dei cittadini che hanno subito una riduzione del loro potere di acquisto a causa del Covid un ristoro immediatamente spendibile” dichiara l’assessore alle Politiche sociali Luciana Bassini. “Risorse che auspichiamo servano a compensare il disagio e forme di povertà insorgente fino a quando la campagna di vaccinazione permetterà all’economia di ripartire. Pensiamo ai singoli ma soprattutto delle famiglie, dato che tra i parametri per ponderare l’entità del contributo c’è la numerosità del nucleo, la presenza di minori o di disabilità. Questo motivo ci ha indotti a non escludere chi ha già percepito l’agevolazione ma a dare priorità ai soggetti che non ne hanno mai usufruito”.

“Per non lasciare nessuno indietro, dato che le domande possono essere presentate solo on line – sottolinea la Bassini – il personale dei Servizi sociali assisterà gli interessati nella compilazione dell’istanza fino al suo corretto inoltro. Grazie al lavoro congiunto di Servizi sociali e Sistemi informatici e telematici, abbiamo confermato le modalità del precedente bando che tiene insieme privacy ed efficienza, accreditando il contributo direttamente sul codice fiscale e comunicando l’assegnazione sul cellulare, eliminando i buoni cartacei”.

I cittadini riceveranno direttamente sul cellulare la comunicazione con l’importo a loro assegnato. Presentandosi alla cassa del punto vendita convenzionato, sarà sufficiente esibire la tessera sanitaria per poter utilizzare il contributo, senza altri tipi di certificazione. Occorrerà solo munirsi di un documento di identità. Collegandosi ad una app il rivenditore verificherà attraverso la tessera sanitaria o il codice fiscale il credito e autorizzerà all’acquisto per un importo equivalente.

L’ammontare dei buoni di cui si potrà usufruire va da 130 euro per nuclei famigliari composti da una sola persona a 400 euro per famiglie di sei o più soggetti. Saranno utilizzabili unicamente per l’acquisto di generi di prima necessità: pane, pasta, cereali, legumi, fette biscottate, biscotti, carni, pesce, prodotti in scatola, latte, formaggi e uova, oli e grassi, frutta, vegetali, sale, zucchero, confetture, miele, caffè, tè, acque minerali, prodotti per l’igiene, personale, prodotti per la pulizia e sanificazione della casa, prodotti alimentari per infanzia. Non potranno essere acquistati alcolici.
I buoni spesa disponibili saranno spendibili entro e non oltre il 31 luglio 2021 presso uno degli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa e assegnati in base alla preferenza del beneficiario tra quelli indicati nell’elenco che sarà successivamente pubblicato nel sito del Comune di Città di Castello

(15)

Share Button