Perugia, 21 aprile 2021 – In occasione della Giornata della Terra, che il 22 aprile sarà celebrata in tutto il mondo, anche il Giardinaggio di Comunità, gemma del Piedibus del Ben Essere, finalizzata a intrecciare socialità, salute, sostenibilità, sviluppo di abilità e cura del territorio, è pronto a celebrare la più grande manifestazione ambientale dedicata al Pianeta. Due le iniziative, in programma domani e sabato 24 aprile a Perugia, a partire dalle ore 15, dedicate alla cura del verde pubblico, per migliorare il decoro urbano e, soprattutto, il benessere collettivo.

Nel pieno rispetto delle regole, meteo permettendo, i giardinieri volontari si dedicheranno alla manutenzione dell’Angolo delle Farfalle del Parco di Santa Margherita. Muniti di attrezzi per il giardinaggio, piantine e terriccio continueranno a prendersi cura dei preziosi spazi, che stanno diventando siti d’elezione per tempo libero, socialità, movimento, apprendimento e divertimento.

Contestualmente verrà attivato il “piantacrossing”, ovvero, lo scambio di piante autoprodotte, coordinato da Laura Bello, Walking Leader della Linea Piedibus di Madonna Alta e giardiniera volontaria. L’iniziativa ha l’intento di promuovere la cura del verde e facilitare il potenziamento dei giardini privati e di comunità. Il sogno è quello di creare una lunga linea verde lungo i percorsi abituali del Piedibus, che unisce idealmente tutta la città di Perugia.

“Possiamo contribuire a rendere il nostro pianeta più verde e più vivibile anche con piccole azioni, individuali o collettive – spiega la dottoressa Erminia Battista, ex-Referente per la Promozione della Salute della Usl Umbria 1, anima del Piedibus e del progetto di Giardinaggio di Comunità -. Camminando e coltivando insieme nascono sinergie e si individuano strategie per la salvaguardia dell’ambiente e per il benessere delle persone. Non a caso, il giardinaggio, incentivando il movimento all’aria aperta a contatto con la natura, migliora la salute psicofisica e si rivela efficace, attualmente, anche per gestire lo stress generato dalla pandemia”.

(6)

Share Button