SPOLETO, 22 aprile 2021 Personale della Squadra Volante del Commissariato di Spoleto interveniva presso un’abitazione per la segnalazione di una lite domestica.
Giunti sul posto, gli agenti, venivano informati dal richiedente che la donna, autrice dell’aggressione, si era asserragliata in una stanza. Dopo una breve desistenza la stessa decideva di uscire lanciando verso i poliziotti un coltello, fortunatamente senza attingerli.

La donna, una cittadina rumena di 46 anni, in evidente stato confusionale presumibilmente dovuto ad un abuso di sostanze alcoliche, veniva contenuta con difficoltà in quanto riusciva a colpire gli operatori con calci e pugni che riportavano delle leggere lesioni.
La stessa veniva accompagnata presso il pronto soccorso per gli accertamenti sanitari durante i quali manifestava più volte reazioni scomposte e violente nei confronti dei sanitari e dei poliziotti.
La donna, quindi, considerata la gravità del fatto e la pericolosità sociale della stessa, veniva arrestata e posta a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Stamane si è tenuta l’udienza di convalida nella quale è stato previsto l’obbligo di firma per la donna.

(15)

Share Button