Perugia, 23 aprile 2021 – “C’è una larga fetta di lavoratrici e lavoratori della Servizi Associati che svolgono le pulizie nell’ospedale di Perugia che sono ancora, incredibilmente, senza copertura vaccinale. È un fatto grave, visti i rischi che questo tipo di lavoro comporta, in primis per le lavoratrici e le loro famiglie, ma più in generale per la sicurezza del nostro ospedale”. Ad affermarlo in una nota è Vasco Cajarelli, della Filcams Cgil di Perugia.

“Come sappiamo, il settore sanitario è stato giustamente il primo ad essere messo in sicurezza – continua Cajarelli – e anche gli addetti alle pulizie, seppure non subito, sono stati inseriti tra le categorie prioritarie. Ma evidentemente in questo caso qualcosa non ha funzionato, e lavoratrici e lavoratori ora sono stufi di correre rischi enormi solo per i ritardi della macchina organizzativa. Chiediamo dunque alla Usl e alla Regione Umbria di tappare immediatamente questa falla e procedere alla vaccinazione di tutto il personale che lavora all’interno dell’ospedale”.

 

(8)

Share Button