NARNI, 26 aprile 2021  – Ridurre la dispersione energetica negli uffici comunali per risparmiare risorse e calibrare investimenti. E’ quanto contiene il progetto europeo PrioritEE PLUS al quale ha aderito anche Narni nell’ambito dell’iniziativa promossa da CNR-IMAA. Lo riferisce l’assessore all’ambiente Alfonso Morelli, il quale sottolinea l’importanza del progetto in grado di fornire strumenti che potrebbe essere molto importanti per l’ente.

“Ci permetterà infatti – spiega l’assessore – di avere un quadro delle priorità sempre più completo e costantemente aggiornato ed inoltre ci consentirà di valutare gli interventi più efficienti in termini di energia, e quindi di riduzione dei costi, in base alle disponibilità economiche dell’ente stesso. In un concetto potremmo sintetizzare che efficienza energetica si associata ad efficienza economica.

Anche le informazioni tecniche a disposizione saranno sempre aggiornate – sottolinea sempre Morelli – proprio perché avremo la possibilità di entrare in un network europeo dove saranno sempre messi a disposizione dati tecnici ed economici sulle migliori tecnologie disponibili”. Intanto nei giorni scorsi si è tenuta la prima riunione on line per l’evento lancio del progetto europeo PrioritEE PLUS (“Transferring the PrioritEE Decision Support Tool to public authorities in the MED area”), finanziato nell’ultimo bando del programma di cooperazione territoriale europea 2014-2020 INTERREG MED.

La durata è di 16 mesi, il coordinamento è dell’Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale del Consiglio Nazionale delle Ricerche con partenariato composto da “givers” (Cnr-Imaa in qualità di capofila e altre due istituzioni scientifiche Nuova Università di Lisbona – FCT NOVA e l’Università di Saragozza – UZ) e 3 tre autorità pubbliche provenienti da 3 paesi dell’area MED (Portogallo, Spagna e Italia) in qualità di partner “receivers” (Laboratorio Nazionale di Energia e Geologia del Portogallo – LNEG, Federazione di Comuni, Regioni e Province dell’Aragona – FAMCP, Comune di Narni). Inoltre, sono coinvolti diversi partner associati che favoriranno il trasferimento di conoscenze nell’ambito delle comunità locali.

Le caratteristiche del Decision Support Tool (DST) messo a punto nel progetto PrioritEE dai partner givers, saranno ulteriormente migliorate per facilitarne l’applicazione ai diversi livelli di governance (agenzie per l’energia, autorità pubbliche, comuni) e sostenere i piani d’azione locali (ad esempio SECAP).

(5)

Share Button