Cannara, 2 maggio 2021 – Un 30enne pugliese scoperto e denunciato dai Carabinieri di Cannara per l’ipotesi di reato di truffa. L’uomo, agli inizi del mese di febbraio, avrebbe posto un annuncio online per promuovere la vendita di una playstation 5. Dopo aver ricevuto il denaro, però, sarebbe sparito senza consegnare la consolle.

La vittima, un ragazzo 20enne dell’assisano, che, rispondendo all’annuncio pubblicato su un noto sito web specializzato nella vendita di prodotti di telefonia, ha inserito i dati della propria carta procedendo all’addebito della somma di 510 euro. Successivamente, ha poi scoperto di essere stato raggirato allorquando, dopo diverse settimane, non ha ricevuto quanto acquistato.

A quel punto ha sporto denuncia ai Carabinieri di Cannara che, dopo una serie di accertamenti, sono risaliti al presunto venditore, un uomo già noto alle forze dell’ordine.

Per veder chiaro fino in fondo i militari cannaresi hanno avviato le opportune indagini del caso partendo proprio con una robusta attività info-investigativa che ha stretto un cerchio attorno al presunto truffatore che dovrà rispondere del particolare reato.

Quest’ultimo, che credeva probabilmente di averla fatta franca e di poter godersi il bottino, non aveva fatto i conti con l’abilità e la tenacia dei Carabinieri della Stazione di Cannara che, al termine delle certosine attività di competenza, hanno fatto scattare la denuncia per truffa a mezzo internet ed ora dovrà risponderne dinnanzi all’Autorità Giudiziaria.

(5)

Share Button