FOLIGNO – I ladri hanno rubato i giochi che si trovavano nel giardino del plesso scolastico a Maceratola, IC Foligno 4, destinati ai piccoli della materna e così l’associazione Ancri (Associazione Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana – sezione Foligno/Valle Umbra) ha provveduto non solo a rimpiazzarli, ma addirittura a potenziarne la dotazione.

Questa mattina (3 maggio) alle ore 12.30 è stata effettuata la consegna dei giochi all’aperto alla presenza del sindaco di Foligno, l’avvocato Stefano Zuccarini, della dirigente scolastica Giuseppa Zuccarini e del presidente dell’Ancri, Gianluca Insinga.

“Ho voluto essere personalmente presente all’inaugurazione – ha detto il sindaco Stefano Zuccarini – per ringraziare personalmente di cuore il presidente Gianluca Insinga, e tutti coloro che hanno contribuito all’acquisto dei nuovi giochi. Se da una parte certi atti vanno condannati con estrema fermezza, è altrettanto giusto e doveroso assicurare la massima vicinanza a chi invece riesce a rendersi protagonista di gesti esemplari a beneficio dell’intera comunità, ed in particolar modo verso i bambini. Credo che questa sia davvero una bellissima lezione”.

“Un nostro socio – ha spiegato il presidente dell’Ancri, Gianluca Insinga – ha segnalato cosa fosse accaduto alla nipotina e, quindi, ci siamo subito attivati. Mai come in questo momento è importante avere degli spazi esterni attrezzati per permettere ai bambini di poter giocare e socializzare. Relazioni che sono mancate in questo periodo, con una pandemia che ha troncato qualsiasi contatto e socialità. Ci è sembrata una cosa naturale, e quasi doverosa, provvedere a donare queste attrezzature ludiche che sono state vergognosamente sottratte a dei bambini”.

“Ringrazio a nome di tutta la comunità scolastica, l’insignito Gianluca Insinga, Presidente della Sezione di Foligno dell’Associazione Nazionale Cavalieri della Repubblica Italiana, per la donazione effettuata a favore della scuola dell’Infanzia di Maceratola, in seguito al furto dei giochi posti nel giardino della scuola – ha sottolineato il dirigente scolastico dell’I.C. Foligno 4, dottoressa Giuseppa Zuccarini –

Il deplorevole gesto compiuto ai danti delle bambine e dei bambini che giocano nel giardino della scuola ha amareggiato l’intera comunità. Il grazie di cuore, oggi, è rivolto all’Associazione che ha compreso il disagio dei bambini non solo restituendo le attrezzature presenti, ma implementandone la dotazione, consentendo, così, ai piccoli, di giocare insieme in un momento storico caratterizzato dall’assoluta necessità di vivere all’aria aperta”.

(18)

Share Button