Città di Castello , 7 maggio 2021 – Il Comune di Città di Castello metterà a disposizione Villa Capelletti a Garavelle per lo studio scientifico delle varietà autoctone di piante di olivo dell’Alta Valle del Tevere che sarà curato dal Centro Nazionale Ricerche (C.N.R.) in collaborazione con la Confraternita dell’Olivo e dell’Olio altotiberina. Il progetto sarà ufficializzato domani, sabato 8 maggio, con l’inaugurazione alle ore 10.00 della sede che l’amministrazione comunale tifernate ha concesso alla Confraternita nel complesso espositivo alle porte della città.

Alla cerimonia interverranno il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore allo Sviluppo Economico Riccardo Carletti, il presidente della Confraternita dell’Olivo e dell’Olio dell’Alta Valle del Tevere Sergio Bartoccioni e Saverio Pandolfi del C.N.R.. Nel corso dell’iniziativa sarà messa a dimora una pianta di olivo monovarietale dell’Alta Valle del Tevere, simbolo dell’attività di ricerca che verrà sviluppata a Città di Castello.

(8)

Share Button