Spoleto, 12 maggio 2021 – I Carabinieri della Stazione di Cerreto di Spoleto hanno denunciato in stato di libertà un uomo e una donna di 29 e 33 anni, entrambi stranieri e già noti ai Carabinieri, per le ipotesi di reato di ricettazione in concorso, oltre a recuperare tutti i dieci PC rubati presso la sede dell’Istituto onnicomprensivo di Cerreto di Spoleto.

Il furto risale allo scorso ottobre quando ignoti si erano introdotti all’interno della sede scolastica del piccolo comune e, dopo aver forzato la porta d’ingresso della palestra, avevano trafugato dieci personal computers per un valore complessivo pari a circa 10’000,00 Euro.

A distanza di mesi vi è stata una svolta nelle indagini, mai interrotte, allorquando i Carabinieri sono riusciti a localizzare e recuperare il dispositivo e ad identificare e denunciare il possessore. Le successiva ed immediata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Spoleto, ha consentito di identificare una seconda persona quale probabile detentore della refurtiva. La successiva perquisizione ha consentito di confermare i sospetti dei militari: presso l’abitazione dell’indagata sono stati infatti rinvenuti gli altri nove laptops che sono stati quindi sottoposti a sequestro in attesa della restituzione alla scuola.

Nel corso dell’ultima settimana sono inoltre proseguiti i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Spoleto finalizzati principalmente a verificare il rispetto della normativa anti-contagio. Nel complesso sono state circa venti le violazioni delle misure anti-covid accertate mentre due sono state le persone deferite all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza.

(10)

Share Button