Città della Pieve, 13 maggio 2021 – Ottimi riconoscimenti per il Liceo Musicale “Italo Calvino” di Città della Pieve nella XXII edizione del Concorso musicale nazionale “Enrico Zangarelli” di Città di Castello.

Gli studenti pievesi si sono distinti nella più importante tra le manifestazioni che si svolgono in Italia sotto l’egida del Comitato per l’apprendimento pratico della musica del Ministero dell’Istruzione e che quest’anno ha visto la partecipazione di 1.500 studenti provenienti da 62 diverse scuole. Il Calvino è risultato vincitore del Premio speciale “L’arte di Raffaello” e di una borsa di studio con il video “Vergine Madre”, un progetto della Prof.ssa Valeria Puletti, realizzato dalle alunne di canto Francesca Trentini ed Elisa Grieco della classe 2M. Nel video le giovani eseguono a distanza l’inno a due voci pari “Vergine Madre”, tradizionalmente attribuito alle Suore Trappiste del monastero di Vitorchiano. Il progetto abbraccia due temi del concorso: “Dante Alighieri” – per il testo, tratto dai primi 21 versi del Canto XXXIII del Paradiso (la celebre preghiera di S. Bernardo alla Vergine) – e “L’arte di Raffaello” per le immagini raffiguranti particolari tratti da opere dell’artista dedicate alla Madonna.

Un lavoro di suprema grazia che, nel segno della musica, tiene idealmente insieme l’anno 2020 e il 2021, l’uno dedicato al “Divin pittore” Raffaello, di cui si è celebrato il quinto centenario dalla morte, e l’altro a Dante, il Sommo poeta dalla cui morte nel 2021 ricorre il settecentenario.

Si è classificato invece in “Fascia Oro” il progetto presentato dalla docente di Pianoforte, Prof.ssa Patrizia Mencarelli, dal titolo “Musica nel cuore tra passato e presente: Chopin, struggimento e malinconia in un caleidoscopio di emozioni. Musica e immagini annullano lo spazio e il tempo e rafforzano il dolore dell’anima”. Il brano, eseguito dalla giovane e promettente pianista Alessia Morgantini della classe 2M, è Fantasia-Improvviso in DO diesis minore, op. 66, una delle più note composizioni per pianoforte solo di Fryderyk Chopin, scritta nel 1835 e pubblicata postuma.

Infine soddisfazioni anche dal gruppo vocale di 4M-5M del Laboratorio di musica da camera della Prof.ssa Giacinta Simon, che ha conquistato la fascia argento.

Il Concorso “Enrico Zangarelli” solitamente richiama migliaia di studenti e docenti da tutta Italia. Prevede diverse categorie che vanno dai solisti ai gruppi strumentali, cori e orchestre, ed è rivolto ai diversi gradi di scuole.

Un’edizione particolare quella di quest’anno, ma di altissima qualità, che ha visto entrare per la prima volta la multimedialità all’interno del concorso a causa dell’evento pandemico che ha impedito le esibizioni in presenza.

 

(11)

Share Button