Foligno, 17 maggio 2021 – Ha vinto lo slovacco Peter Sagamn la tappa di Foligno, regalando al pubblico una bella volata. C’era anche il sole a baciare la sua vittoria, dopo qualche incertezza meteo di questa mattina. Peter a completato la sua impresa in gruppo, ma anche se npn c’è stata la fuga è stato un bel trionfo. Dietro di lui Gaviria e Cimolai, mentre cade nel finale Max KanterPartit.  Spettacolare anche il traguardo volante di Campello sul Clitunno, vinto da Narvaez che ha beffato Evenepoel.

La carovana rosa è partita questa mattna da l’Aquila e domani affronterà la tappa Perugia – Montalcino (Brunello di Montalcino Wine Stage) di 162 km. Soddisfatto dell’evento il sindaco di Foligno, Stefano Zuccherini, perchè non è stato facile portare il giro in città. Una boccata di ossigeno per alberghi e ristoratori. La carovana coinvolge circa duemila persone e la ricaduta per la città è concreta per tutto il setore ricettivo, compreso il comprensorio del folifgnate e del perugino. L’evento ha coinvolto anche 500 media online, che hanno fatto registrare 119 milioni di visualizzazioni. La corsa è stata trasmessa in 5 continenti con 185 paesi collegati e oltre 280 testate giornalistiche interbnazionali, nazionali e locali.

Tanta gente ad apllaudire i ciclisti sia lungo il tragitto che all’arrivo a porta Todi. Una giornata da incorniciare.

Soddisfatto anche il Presidente della Quintana Domenico Metelli che oparla di un klegame consolidato tra tra la corsa rosa e Foligno. “La speranza -dice Metelli- è che, come nel dopoguerra, il ciclismo epico di campioni leggendari come Coppi e Bartali, sia un auspicio di rinascita per la nazione e per la nostra città”.

Siamo convinti che lo sarà, perchè le immagini trasmesse dalla Rai sono state davvero straordinarie. I cronisti hanno parlato molto di Foligno e anche di Dante Alighieri e della prima stampa della Divina Comedia. E mentre la città fa festa, nella classifica della corsa il leaders resta il colombiano.

(6)

Share Button