Master per sindaci e amministratori locali . In Umbria coinvolti 28 Comuni associati e un bacino potenziale di circa   100 amministratori, tra assessori e delegati consiliari  Si inizia oggi (martedì) alle 17.30 su piattaforma Zoom

Perugia, 18 maggio 221 – Inizia oggi martedì 18 maggio, con l’anteprima in calendario la 1° edizione del “Master” dei Borghi più belli d’Italia dal titolo significativo ‘Riabitare il paese’ rivolto a sindaci e amministratori locali, che vede coinvolti 28 Comuni associati e un bacino potenziale di circa 100 amministratori, tra componenti di Giunta e delegati consiliari.

Si tratta di un ciclo di 8 video-confronti tra studiosi e professionisti di chiara fama e membri associativi, su problematiche post pandemiche, sviluppo locale e turismo.

Questo primo appuntamento è fissato a partire dalle ore 17.30, collegandosi sulla piattaforma zoom, e si parlerà de “Il turismo delle origini”.

“E’ un’iniziativa, elaborata e organizzata dal Comitato tecnico Scientifico dell’associazione – ha detto il presidente Fiorello Primi – che persegue la logica della “organizzazione che apprende” (learning organization), volta a coordinare processi dialettici e interattivi, per accrescere le potenzialità associative”.

L’Umbria vi giocherà un ruolo particolarmente significativo, essendo leader nazionale con 28 Comuni associati. Il bacino potenziale, previsto nella nostra regione, è di circa 100 amministratori, tra componenti di Giunta e consiglieri comunali, usualmente delegati a partecipare alle Assemblee dei Borghi più belli d’Italia.

Previsti come relatori, i membri del Comitato Tecnico Scientifico dell’associazione e ospiti di alto profilo istituzionale, professionale e accademico che si relazioneranno con un auditorium di Amministratori che porteranno a modello, ove riterranno, le proprie esperienze di governo locale.

In ognuno dei focus allestiti, da maggio a settembre, si svilupperà il tema del giorno e i partecipanti saranno chiamati a fare le proprie riflessioni alla luce delle esperienze fatte nei territori amministrati e delle esigenze emerse e raccolte. L’associazione pubblicherà poi gli “Atti del Master”, traendo sintesi e applicazioni progettuali dai “focus” attivati.

“Il titolo individuato, per questa prima edizione – afferma Antonio Luna del Comitato tecnico Scientifico e animatore delle iniziative – è Riabitare il “paese” – Costruire una nuova strategia di sviluppo e residenzialità. Nel programma riportiamo lo slogan “ Next Generation… into the “Borghi”, chiaro aggancio al progetto Next Generation EU e al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e quindi alla necessità di riportare le giovani generazioni all’interno dei Borghi italiani, unico modo per combattere la crisi demografica e lo spopolamento abitativo. Sono convinto che i comuni umbri si distingueranno nel contribuire a progettare la ripartenza della più importante area interna nazionale, rappresentata appunto dalla nostra regione“

L’obiettivo del Master 2021 è pervenire così a una visione e una proposta strategica per lo sviluppo sostenibile economico e sociale dei Borghi più belli d’Italia, da portare sui tavoli istituzionali, nazionali e regionali, da qui ai prossimi 5 anni.

Il ciclo Riabitare il “paese” è strutturato sui Focus Finanziamenti, Rigenerazione, Residenzialità, Cultura, Agroalimentare, Mobilità e Paesaggio (con anteprima sull’Emigrazione di ritorno) e farà confrontare e convergere su tali decisive problematiche per il futuro dei Borghi più belli d’Italia.

“L’iniziativa – afferma Livio Scattolini, coordinatore del CTS – nasce dalla rinnovata identità attribuita al Comitato Tecnico Scientifico, composto da professionisti e studiosi esterni di chiara fama. Gli stessi hanno fornito la loro disponibilità ad affiancare gli Amministratori dei Borghi, in una strutturata fase di confronto su prioritari temi valoriali. Ha la finalità di instaurare un percorso di crescita collettiva, dotandolo di un’anima e di obiettivi stimolanti. “

“Il proposito – conclude il Presidente Fiorello Primi – è di offrire al governo nazionale e alle regioni una serie di proposte che possano trovare pratica operatività nelle sedi legislative e programmatiche opportune , a partire dal Piano Nazionale Borghi previsto nel P.N.R.R. “.

L’indirizzo della piattaforma Zoom è il seguente: https://zoom.us/j/94717516333,

Programma

(suscettibile di modifiche e perfezionamenti)

Martedì 18 maggio ,ore 17.30 – 19.30

Anteprima – Emigrazioni

IL TURISMO DELLE ORIGINI

Giovedì 27 Maggio, 17:30 – 19:30

Focus 1 – Finanziamenti

IL PNRR TRA PANDEMIA ED ECONOMIA

Interverrà: Alessandra Sartore (Sottosegretaria MEF)

Martedì 8 giugno, 17:30 – 19:30

Focus 2 – Rigenerazione

CENTRI STORICI E NUOVE FUNZIONALITA’

Giovedì 17 giugno, 17:30 – 19:30

Focus 3 – Residenzialità

FAVORIRE IL CONTRO-ESODO

Martedì 22 giugno, 17:30 – 19:30

Focus 4 – Cultura

IL VOLANO DEI BORGHI

Interverrà: Coordinatore assessori regionali Cultura

Venerdì 2 luglio, 17:30 – 19:30

Focus 5 – Mobilità e Paesaggio

ARRIVI, ATTRAVERSAMENTI, PERCORSI

Giovedì 26 agosto, ore 17:30 – 19:30

Focus 6 – Promozione

RACCONTARE L’ITALIA RIVELATA

Venerdì 10 settembre, in presenza al festival Nazionale , ore 17:30-19:00

Focus 7 – Agroalimentare

LE IDENTITA’ COLTURALI E IL PROGETTO “MERCATO ITALIANO DEI BORGHI” (M.I.B.)

Conclusioni: Assessore Agricoltura Regione Lombardia.

 

(28)

Share Button