E’ un 43enne domiciliato a Perugia e già noto ai Carabinieri, inottemperante all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso l’ 1 settembre 2019 dal Questore di Caltanissetta

Perugia, 18 maggio 2021 – I Carabinieri di Perugia rispondono alle esigenze di sicurezza del Capoluogo e del suo hinterland e, in particolare, al contrasto di quegli episodi di microcriminalità che destano particolare allarme sociale tra la collettività, da perseguire con immediatezza ed efficacia. Ciò avviene attraverso un massiccio dispiegamento di pattuglie che controllano, senza soluzione di continuità, tutto il territorio di competenza, incrementando così la sicurezza percepita da parte della cittadinanza.

 Nel corso della giornata di ieri, infatti, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Perugia hanno deferito in stato di libertà, per violazione della legge sull’immigrazione, un 43enne nigeriano, domiciliato a Perugia, già noto ai Carabinieri.

In particolare, i militari operanti, durante un servizio di controllo del territorio, su richiesta della Centrale Operativa, sono intervenuti presso l’area di parcheggio di un supermercato ubicato in località Sant’Andrea delle Fratte, ove era stato segnalato un soggetto straniero che girovagava, con fare sospetto, vicino ad alcune autovetture.

I Carabinieri, giunti sul posto, hanno proceduto al controllo del cittadino nigeriano, il quale, sprovvisto di documenti, non ha saputo fornire una valida giustificazione circa la propria presenza in loco e, pertanto, è stato condotto in caserma per l’identificazione.

Da successivi accertamenti in Banca Dati, il medesimo è risultato inottemperante all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso, in data 11 settembre 2019, dal Questore di Caltanissetta.

Per l’uomo è pertanto scattata la denuncia e il contestuale invito a ottemperare all’ordine di espulsione.

(12)

Share Button