Il socio privato di Umbra Acque ha deciso con questa iniziativa di dare l’ennesimo segnale di sensibilità verso la cittadinanza

Perugia, 19 maggio 2021 – Anche i dipendenti di Umbra Acque potranno vaccinarsi nel nuovo hub di Acea a Roma che è entrato a far parte della rete vaccinale anti-Covid. Il socio privato di Umbra Acque, infatti, ha deciso con questa iniziativa di dare l’ennesimo segnale di sensibilità verso la cittadinanza, mettendo a disposizione uno strumento davvero concreto nella lotta alla pandemia. Strumento che dunque va anche a beneficio del territorio umbro.

Nel Centro allestito da Acea infatti, in occasione dell’Open Day Vaccinale del prossimo fine settimana (22 e 23 maggio) verranno somministrate – dopo l’iniziativa già intrapresa nello scorso week end – altre mille dosi agli over 40. Ma questa iniziativa – alla quale si possono prenotare anche cittadini di altre regioni –, come ha garantito l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato, verrà ripetuta anche nel mese di giugno.

Per prenotare, tutti i nati dal 1981 e anni precedenti possono scaricare la app dedicata “Ufirst”. La stessa app genererà un ticket virtuale con il quale presentarsi all’hub vaccinale. Le prenotazioni saranno effettuate da domani, 20 maggio, a partire dalle 11 e di norma i posti vengono saturati nel giro di pochi minuti. Nell’hub di Acea – che è stato allestito in piazzale dei Partigiani a Roma, zona Piramide-Stazione Ostiense, presso l’Autoparco aziendale in collaborazione con la Asl Roma 1 – a regime verranno somministrate fino a mille dosi al giorno. La struttura è stata inaugurata proprio in occasione dell’Open Day AstraZeneca. L’Hub è dotato di 26 postazioni per anamnesi, 15 linee vaccinali e 60 postazioni per la fase di osservazione. Acea ha attivato una convenzione con la Clinica Paideia ed essa ha messo a disposizione circa 70 operatori sanitari tra medici e infermieri.

La Asl Roma 1 garantisce la fornitura del vaccino, la formazione degli operatori oltre che la programmazione delle agende, nel rispetto delle indicazioni dell’Unità di Crisi Regione Lazio. L’hub Acea continuerà le somministrazioni attraverso la prenotazione sulla piattaforma della Regione Lazio. In una seconda fase questo centro servirà anche per vaccinare i dipendenti Acea – compresi quindi quelli di Umbra Acque -, “in linea con le modalità e le tempistiche stabilite dalle autorità sanitarie”.

L’iniziativa “rientra tra le azioni realizzate da Acea sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria per garantire la sicurezza dei propri dipendenti e allo stesso tempo dare un servizio alla cittadinanza. Il complesso di queste azioni ha permesso di ottenere la certificazione “Biosafety Trust” (RINA), come riconoscimento per le attività messe in campo nella gestione del rischio infezione, incluso quello da Covid-19″.

 

(7)

Share Button