Fino al 25 giugno a Perugia numerosi appuntamenti di arte, sport, cultura, enogastronomia e altro ancora

Perugia, 10 giugno 2021 – La seconda edizione dell’evento Priorità Donna a Perugia prenderà il via domani, venerdì 11 giugno, e vedrà la centralissima Via dei Priori costellata di eventi, che fino al 25 giugno, renderanno la già dinamica ed elegante strada, un crocevia pulsante e denso di appuntamenti riguardanti arte, sport, cultura, interviste, laboratori, libri, fotografie, poesie, mostre, pittura, ceramica, moda, musica, enogastronomia, spettacoli teatrali e tanto altro.

Un programma nutrito e imperniato sulla fondamentale centralità della figura femminile in molti ambiti.

La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Via dei Priori, La Casa degli Artisti di Perugia, l’Associazione Capodanno in Centro, il Progetto Donna vede Uomo, nelle persone di Maria Antonietta Taticchi, Francesco Minelli, Carla Medici, Luca Cirimbilli, Stefano Giaffreda e Marco Pareti.

L’evento priorità Donna, ha visto il supporto del Comune di Perugia con gli assessori Edi Cicchi e Leonardo Varasano, della Regione Umbria con la Vicepresidente dell’Assemblea Legislativa, Simona Meloni e del GALTO, con Francesca Caproni.

La presidente dell’Associazione Via dei Priori, Maria Antonietta Taticchi ha dichiarato: “Questa seconda edizione di Priorità Donna, è piena di significati e di valori. Valori che riguardano, ovviamente, il mondo femminile in varie sue declinazioni.

Così come, attraverso l’arte e la cultura, ravvivare e dare stimolo al turismo e al commercio proponendo belle e attrattive iniziative come questa. Priorità Donna è nata nell’insegna della gioia, del rispetto e della voglia di apprezzare le cose belle della vita, con la forza di riuscire a farcela alle continue sfide che ogni giorno siamo chiamati ad affrontare e che, ovviamente, supereremo con il sorriso”.

I vari eventi di Priorità Donna, saranno disseminati in tutta la via dei Priori e nei luoghi adiacenti, come San Francesco al Prato, Piazzetta Santo Stefano e la Chiesa di Sant’Agata e coinvolgeranno anche i locali commerciali, artigiani e artistici della via.

Una vera e propria galleria di eventi a cielo aperto dove l’arte, il turismo, la cultura e l’economia si incontreranno in un’unica manifestazione e dove le donne saranno protagoniste fin dai titoli iniziali.

 

 

(58)

Share Button