E’ stata sorpresa a circolare nell’orario notturno per le vie cittadine, incurante delle restrizioni imposte dal Magistrato di Sorveglianza di Perugia

Cannara, 10 giugno 2021 – L’attività di prevenzione e vigilanza posta in essere quotidianamente dai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Assisi, sia in ordine al controllo del territorio che a quello delle persone sottoposte a misure restrittive, ha dato nuovamente i suoi frutti.

È stata tratta in arresto una 24enne, nativa di Foligno, ma residente a Cannara da alcuni anni, sorpresa nei giorni passati a circolare nell’orario notturno per le vie cittadine, incurante delle restrizioni dovute all’attuale situazione della pandemia, ma soprattutto del provvedimento con il quale il Magistrato di Sorveglianza di Perugia l’aveva autorizzata ad allontanarsi dalla propria abitazione esclusivamente per recarsi sul luogo di lavoro.

I militari avendo già avuto sentore di precedenti analoghe violazioni alle prescrizioni imposte ed allo scopo di verificare la reale permanenza della giovane presso la propria abitazione durante gli orari imposti, hanno svolto oculati servizi di appostamento e controllo.

Non c’è voluto molto per accertare che la giovane, anziché osservare le prescrizione del Magistrato permanendo nella propria abitazione durante l’arco notturno, usciva tranquillamente con il proprio fidanzato circolando indisturbata per le vie cittadine.

A seguito dell’ennesima violazione accertata, è scattata la denuncia al Magistrato di Sorveglianza che immediatamente ha revocato alla giovane il beneficio concesso della misura alternativa alla detenzione, ripristinando così l’espiazione della pena in carcere; la giovane era stata condannata lo scorso anno dal Tribunale di Spoleto per maltrattamenti in famiglia ed estorsione. Il provvedimento è stato eseguito dai militari che l’hanno arrestata e tradotta presso la Casa Circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

 

(7)

Share Button