In occasione della mostra Marroni, visita speciale promossa dal Fai Trasimeno e condotta dal figlio dell’artista

Città della Pieve, 10 giugno 2021 – Visita speciale promossa dal Fai del Lago Trasimeno alla mostra che rende omaggio ad Antonio Marroni per i cento anni dalla nascita.

Sabato 12 giugno la delegazione ha organizzato una visita guidata condotta dal figlio dell’artista, Mario Marco Marroni, che è stato anche curatore della esposizione antologica presso Palazzo Corgna a Città della Pieve.

L’esposizione ripercorre la grande versatilità e poliedricità di Antonio Marroni attraverso opere degli anni della formazione, quelle della sperimentazione artistica, gli arazzi dipinti e le grandi vedute della città; le opere figurative e quelle dell’astrattismo proprio di Marroni: i “pensatoi”.

Un omaggio indispensabile che la città ha tributato all’artista che tanto ha dato a Città della Pieve in idee, lavoro e partecipazione attiva alla vita culturale e sociale.

Opere su carta e su tela, ma anche sculture in gesso e cartapesta che mostrano quanto fosse poliedrico Antonio Marroni, capace di muoversi fra tecniche diverse, materiali e strumenti disparati, uno degli ultimi artisti artigiani capaci di costruire con l’arte valorizzando gli elementi che sceglieva.

Saranno il figlio e alcuni allievi di Antonio a condurre gli amici del FAI attraverso le sale del Palazzo Corgna di Città della Pieve.

La mostra su Marroni, che sta per chiudere i battenti, è come detto un omaggio al pittore che l’Amministrazione Comunale di Città della Pieve ha scelto di dedicare a dicembre 2020. L’occasione che aveva dato l’avvio all’evento erano i cento anni dalla nascita dell’artista, evento interrotto dalle restrizioni per il contenimento della pandemia. La sua riapertura ha visto già molti visitatori e un rinnovato.

L’appuntamento di sabato prossimo, alle ore 16.30, è su prenotazione dal sito del FAI. Tulle le indicazioni anche sulla pagina Facebook della Delegazione FAI del Lago Trasimeno.

 

(5)

Share Button