I Carabinieri lo colgono in flagranza di reato e gli sequestrano mezzo etto di eroina e  circa 2200 euro in banconote di vario taglio

Foligno, 11 giugno 2021 – Prosegue senza sosta l’azione dei Carabinieri contro il traffico e il consumo degli stupefacenti nell’intera Provincia di Perugia.

Un altro successo è stato portato a termine, questa volta da parte dei militari della Compagnia di Foligno.

Infatti, nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Trevi, a seguito di una mirata e articolata attività investigativa, consistita in osservazioni e attenti pedinamenti, hanno proceduto all’arresto in flagranza, per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, di un cittadino originario della Tunisia di 40 anni e già noto alle forze dell’ordine.

Nella tarda mattinata dell’8 giugno u.s., i militari operanti hanno proceduto al controllo, nell’hinterland perugino, del soggetto fermato che fin da subito ha mostrato disagio e nervosismo, per poi spostarsi all’interno dell’abitazione dell’arrestato per procedere alla perquisizione domiciliare.

I sospetti dei Carabinieri erano fondati, poiché all’interno dell’abitazione venivano rinvenuti e sequestrati 40 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, 4 dosi in confezioni di cellophane termosaldate di circa 3 grammi di sostanza stupefacente ancora del tipo eroina e circa 2200 euro in banconote di vario taglio.

Il tutto sottoposto a sequestro.

Concluse le formalità di rito, l’arrestato veniva ristretto presso le camere di sicurezza di Perugia, a disposizione dell’A.G..

Il successivo 9 giugno, il Gip ha convalidato l’arresto ed ha applicato la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G..

 

(7)

Share Button