Arriverà ad accogliere 500 persone alla settimana. Ciavaglia: “Più presenti sul territorio, più vicini alle persone”

Perugia, 16 giugno 2021 – Presenza e radicamento sul territorio, unite alla capacità di dare una risposta rapida ed efficace alle tante domande di tutela, individuale e collettiva, che arrivano dal mondo del lavoro e dalla cittadinanza nel suo complesso: sono questi gli obiettivi che hanno spinto la Cgil di Perugia ad inaugurare oggi, 15 giugno 2021, una nuova sede sindacale di grande importanza, nel quartiere più popoloso di Perugia, a Ponte San Giovanni.

La nuova Camera del Lavoro, in via dei Canottieri 2, è entrata a pieno regime già da oggi pomeriggio, subito dopo il taglio del nastro, e nei periodi di picco della domanda (quando ci sono scadenze fiscali e previdenziali, come attualmente) accoglierà circa 500 persone alla settimana.

Anche la Lega delle pensionate e pensionati dello Spi Cgil di Perugia-Torgiano-Corciano, sindacato che conta ben 9mila iscritte e iscritti, si insedierà da oggi nella nuova sede di Ponte San Giovanni, insieme alle altre categorie, al patronato Inca, ai servizi fiscali, al Sunia e alla Federconsumatori. 

“Con la nuova sede di Ponte San Giovanni la Camera del Lavoro di Perugia continua il suo progetto di reinsediamento sul territorio – ha detto il segretario generale della Cgil di Perugia, Filippo Ciavaglia – l’obiettivo è quello di portare il sindacato in mezzo alle persone, accogliendo chi ha bisogno di supporto e accompagnandolo in un percorso di riconoscimento dei propri diritti”.

(5)

Share Button