Brave nello sport e a scuola. Ecco i loro nomi

Spoleto, 28 giugnop 2021 – Nella prima conviviale dell’anno il Panathlon club Clitunno, presieduto da Claudio Menichelli, ha consegnato due borse di studio a giovani atlete distintesi nello sport e nello studio. Sono andate a due giovanissime atlete: Angelica Gentili, lancio del martello, con una eccellente misura che le è valso il primato italiano e Margherita Santarelli campionessa italiana nei 60 metri piani paralimpici visibilmente emozionate hanno ricevuto premi, riconoscimenti, attestati e borse di studio dalle mani di Claudio Menichelli alla presenza di Rita Custodi, governatore Area X Panathlon Umbria, del presidente regionale del CONI Domenico Ignozza, del presidente regionale della FIDAL Carlo Moscatelli, di Fabio Pantalla allenatore delle due atlete, di Gabriella Righi in rappresentanza del club UNESCO di Foligno e di Benito Montesi presidente Panathlon Terni.

Tutti si sono complimentati con le due premiate che sono entrate ufficialmente a far parte del Panathlon Clitunno per meriti sportivi. A Rita Custodi e a Claudio Menichelli il presidente Domenico Ignozza ha consegnato il distintivo CONI. Grande partecipazione di soci, di familiari delle due atlete e di rappresentanze degli altri club Panathlon dell’Umbria nella suggestiva e fresca accoglienza de “Le due querce” nello spoletino, ricordando che il club Clitunno opera in 19 comuni del territorio folignate spoletino. Il prossimo appuntamento è per il 20 luglio a Palazzo Trinci dove, nel programma “Estate al Trinci”, sarà consegnato l’annuale premio sportivo Panathlon Clitunno a un famoso giornalista sportivo. Nella stessa serata spazio alla cultura con la presentazione del libro “Amore in quarantena” di Gino Goti e con la partecipazione di Ambra Cenci e Sandro Allegrini.

(4)

Share Button