Attivo sabato e domenica fino a settembre. Le navette circoleranno in maniera continuativa e saranno raddoppiate a partire dalla fine di luglio

Foligno, 2 luglio 2021 – A partire da sabato 3 luglio e per tutti i fine settimana estivi fino al mese di settembre è stato attivato il servizio navetta gratuito per la Valle del Menotre che collegherà Pale e Rasiglia”. Lo ha reso noto Michela Giuliani, assessore al turismo del Comune di Foligno.

“Contestualmente sono stati apposti dei cartelli per segnalare correttamente sia le tratte e le fermate disponibili sia le indicazioni utili agli automobilisti – ha sottolineato l’assessore – le navette circoleranno in maniera continuativa dal primo pomeriggio del sabato e per l’intera giornata della domenica con il raddoppio del servizio a partire dalla fine di luglio. Le navette collegheranno i borghi di Pale e Rasiglia con fermate anche a Scopoli e Casenove.

Il circuito inizierà dall’area casette di Ponte Santa Lucia – dove sarà possibile lasciare le auto  per recarsi al borgo di Pale e collegherà poi Scopoli, Casenove, l’area casette di Casenove – dove anche qui sarà possibile lasciare le auto – e infine il borgo di Rasiglia.

Un servizio attivato dall’assessorato al turismo – per quest’anno in via sperimentale – per molteplici scopi: generare un flusso di interscambio tra i borghi montani della Valle del Menotre che ad oggi rappresentano mete di grande interesse turistico, creare delle aree da dove sarà possibile quindi usufruire gratuitamente del parcheggio e del trasporto, porre le basi per potenziare anche l’offerta di prodotti e servizi turistici da offrire ai visitatori e un’opportunità di concreto sviluppo per tutta la Valle del Menotre.

Implementare i servizi turistici è tra i nostri obiettivi e questo rappresenta un primo passo anche verso una rete di connessione e interscambio tra le frazioni che potrà essere esteso anche al nostro centro storico per offrire al turista una proposta integrata con l’opportunità quindi di scegliere ed usufruire anche di altri servizi allo scopo di promuovere al meglio le ricchezze del nostro territorio”.

 

(46)

Share Button