Monteleone di Spoleto 2 luglio 2021 – Il sindaco di Monteleone di Spoleto interviene sui lavori relativi alla strada Provinciale di Gavelli.Monteleone di Spoleto – afferma – è meta di motorBike ed amanti dell’ambiente, ringrazio davvero l’ANAS e la Provincia di Perugia che stanno lavorando per rendere sicure le nostre strade. Il percorso di Sant’Anatolia di Narco è un varco verso la Flaminia e le Province di Perugia e Terni, una strada necessaria ai collegamenti commerciali,ma anche metà turistica.

In collaborazione  con la Regione Umbria,  Anas e la Provincia di Perugia sono stati trovati i fondi e grazie al finanziamento di 1 milione di euro arrivato dal Ministero delle Infrastrutture e trasporti si è potuto finalmente intraprendere questo importante intervento di messa in sicurezza di tutta la parte rocciosa in località Gavelli, comune si Sant’Anatolia di Narco.

La parete interessata dall’intervento si è rivelata più ampia delle previsioni ed i tempi di lavoro più intensi. Un ringraziamento particolare va  ad ANAS ed alla ditta che sta lavorando con molta professionalità e con maestranze senza soluzione di continuità con turni festivi e prefestivi.

Questa si chiama attenzione alla unità produttive ed alle imprese locali. La faziosità di certi ambienti politici a cavalcare le criticità non è degna di nota.

Degno è invece l’impegno della Regione dell’Umbria che ha avvalorato le richieste dei territori di Monteleone di Spoleto e di Sant’Anatolia di Narco ad attenzionare il Ministero per investire su un tratto dell’Umbria appenninica particolarmente critico e se pur poco antropizzato di grande valore ambientale. L’Assessore Melasecche, i Sindaci ed  i Tecnici dei Comuni e Provincia, hanno dato il loro personale contributo perché i lavori fossero solerti e di  prioritario impatto sulla sicurezza stradale.

Tutti obiettivi che si stanno raggiungendo. Una viabilità sicura è quanto chiedevano da tempo, pendolari, studenti e genitori, è quanto chiedevano  da tempo i titolari della ricettività turistica e dei comuni interessati. Purtroppo non si possono evitare del tutto i disagi, ma c’è l’impegno di tutti per rendere meno gravoso possibile il periodo di chiusura, ad oggi quasi terminato.

La boria insipiente della “chiacchiera” di qualche pseudo-protagonista che vuole montare la polemica, non serve a nessuno, invece di contro la sicurezza  serve a tutti.  Chi ha la responsabilità di un territorio  è pragmatico, pratico e mira alle cose durevoli  volendo garantire e proteggere la propria comunità in ogni settore .

In quanto  ai sostegni alle imprese ogni avente diritto ha già avuto sul suo personale  conto ,  bancario o postale, la quota di propria spettanza. Quindi nessun ritardo. L’Amministrazione è già pronta per  il secondo bando 2021 che uscirà in questi prossimi giorni.

Le attività dell’amministrazione – conclude  – sono a ritmo serrato, nonostante i tanti problemi che si  sono dovuti affrontare per la doppia emergenza, ma un corpo amministrativo coeso  e responsabile sta sempre dalla parte dei cittadini che sono i loro veri punti di interesse nel pieno esercizio del servizio e della mission di un Comune”.

 

(7)

Share Button