Erano in tre, in manette solo il 44enne, già destinatario di un ordine di  carcerazione per oltre 3 anni

Perugia, 03 luglio 2021 – Il titolare di un esercizio commerciale di telefonia mobile dell’hinterland perugino, riferiva alla Sala Operativa del 113 che, pochi attimi prima due soggetti, con ogni probabilità di origine straniera, facevano ingresso nel proprio negozio sottraendo con scaltrezza il suo telefono cellulare per poi allontanarsi a bordo di una autovettura di cui dava la precisa descrizione.

L’uomo riferiva alla Sala Operativa che nel proprio device era attiva la app di localizzazione e che al momento risultava essere in zona via Settevalli a Perugia, di fronte ad un esercizio di ristorazione.

Giunte sul posto le Volanti localizzavano immediatamente l’autovettura rispondente alle caratteristiche ed alla targa comunicate dall’uomo, con a bordo due soggetti che rispondevano alle descrizioni rese dalla vittima e poco lontano da loro un terzo individuo. I tre uomini, tutti cittadini romeni con un’età compresa fra i 30 e i 44 anni venivano sottoposti a controllo al termine del quale il 44 enne si dichiarava responsabile della sottrazione materiale del telefonino cellulare.

L’uomo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato ed il cellulare riconsegnato al legittimo proprietario.

Da ulteriori approfondimenti degli agenti emergeva che l’altro 44enne era destinatario di ordine di esecuzione per la Carcerazione per oltre 3 anni di detenzione.

Per tale motivo gli agenti della Squadra Volante, terminati gli atti di rito, lo associavano presso la Casa Circondariale di Perugia Capanne.

 

(4)

Share Button