Il Sindaco Zuccarini: “Opera necessaria” per ripaare durante i concorsi i candidati ma anche un luogo di sosta riparato, ampio e confortevole per i cittadini

Foligno, 6 giugno 2021 – E’ praticamente ultimato l’intervento di realizzazione – alla caserma Gonzaga di Foligno –  di un percorso coperto, tramite pensiline, che garantirà ai candidati dei concorsi per il reclutamento nell’Esercito ma anche agli stessi cittadini, un luogo di sosta riparato, ampio e confortevole. Ne dà notizia l’area lavori pubblici del Comune di Foligno ricordando “il grande spirito di collaborazione che ha sempre contraddistinto i rapporti tra la Caserma Gonzaga e l’attuale amministrazione”.

Questo sistema di copertura puntuale, approvato dalla giunta comunale nel febbraio del 2020, offre rispetto alle pensiline “tradizionali” reperibili sul mercato, “il minimo ingombro a terra per la massima fruizione del marciapiede pubblico, la trasformabilità ed espandibilità nel tempo, attraverso il futuro inserimento di nuovi moduli, un ottimo effetto scenico grazie all’aspetto scultoreo delle “microarchitetture” metalliche ed una minore necessità di manutenzione e pulizia, grazie all’uso di materiale non trasparente”.

Il percorso pedonale coperto, proposto dall’area lavori pubblici, si sviluppa lungo il marciapede della caserma per una lunghezza di circa 16 metri, è dotato di 5 pensiline puntuali e modulari a copertura rettangolare, aggregate longitudinalmente e trasversalmente, in due configurazioni ottenendo una composizione mossa e ‘sfalsata’ sia in altezza  che in pianta. Ogni elemento, di forma piramidale rovesciata, è composto da una copertura a quattro falde inclinate verso l’interno, che consentirà lo smaltimento delle acque attraverso un sistema di scolo alloggiato nel pilastro centrale. La copertura è accessoriata di sistema di illuminazione a led. La spesa per la fornitura e trasporto delle 5 pensiline ammonta ad oltre 32mila euro.

“La realizzazione delle pensiline di fronte alla Caserma Gonzaga è stato uno dei primi impegni che abbiamo assunto, e che abbiamo voluto onorare nel più breve tempo e nel miglior modo possibile – ha detto il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini. Un’opera assolutamente necessaria che il Centro di Selezione e Reclutamento dell’Esercito attendeva invano ormai da troppi anni, e che coincide con i festeggiamenti in occasione del 25° anniversario di attività, che culminerà col conferimento della cittadinanza onoraria.

Il centro rappresenta un fiore all’occhiello di Foligno a livello internazionale, ove confluiscono migliaia di persone all’anno da ogni parte d’Italia e garantire una degna accoglienza doveva essere una priorità. La scelta di strutture così originali ed artistiche rientra nell’ottica di riqualificazione dell’intera area, che dovrà tornare ad avere un filo diretto con il centro storico, grazie anche ad altri interventi già in cantiere. Ringrazio per l’impegno il vicesindaco Riccardo Meloni e l’area lavori pubblici per aver portato a termine un progetto così particolarmente significativo”.

(17)

Share Button