Andrà a valorizzare l’offerta turistica del Subasio puntando su ambiente, paesaggio,  intrattenimento e enogastronomia

Assisi, 19 luglio 2021 – Nella Sala della Conciliazione è stato presentato “Destinazione Parco”, il progetto di valorizzazione dell’offerta turistica del Subasio, cofinanziato dalla Regione, attraverso il potenziamento dei prodotti turistici legati al relax in natura, allo sport e attività all’aperto, puntando sull’ambiente e il paesaggio uniti all’intrattenimento e all’enogastronomia.

La presentazione è arrivata a una settimana esatta dalla firma della convenzione che ha stabilito la nascita dell’Associazione dei comuni (oltre ad Assisi che assume il ruolo di capofila, Spello, Nocera Umbra e Valtopina) a cui spetterà dal 1° agosto la gestione diretta dell’area naturale protetta.

Il sindaco Stefania Proietti, nell’introdurre i lavori, ha sottolineato “l’importanza del progetto che vuole rappresentare un pacchetto concreto di impegni per far ripartire il turismo e il commercio, settori in ginocchio a causa della pandemia e che ha bisogno di ristori, sostegni, ma anche di idee e soprattutto della loro realizzazione. Il progetto “Destinazione Parco” è la prima estrinsecazione del piano complessivo denominato “Destinazione Assisi”, presentato agli inizi di giugno contenente una globale visione di rinascita della Città Serafica che, ricordiamolo, non è una città qualsiasi dal punto di vista turistico, è il territorio che richiamava fino a prima della pandemia ogni anno 5/6 milioni di persone all’anno e che da sola attira un quarto dei turisti che arrivano in Umbria”.

“Destinazione Parco” si inquadra – come ha spiegato il responsabile dell’Ufficio Turismo Giulio Proietti Bocchini – nell’ambito degli interventi per il rilancio del turismo nel periodo post Covid 19, ha vinto un finanziamento di 81 mila euro dal Fondo offerta turistica (Por Fesr 2014-2020) e ha l’obiettivo di promuovere nuovi prodotti tematici contestualizzati e affini alla vocazione naturalistica e paesaggistica del Parco del Monte Subasio. Le linee di prodotto da sviluppare sono 3 e cioè relax in natura, sport outdoor e avventura, a cui si aggiungono numerosi attrattori complementari, come i centri storici, i borghi, i castelli, i musei, le chiese e le abbazie”.

I 4 comuni componenti dell’Associazione si impegnano a elaborare una serie di azioni, eventi e iniziative finalizzati a promuovere il brand del Parco del Monte Subasio, ovviamente Assisi assume il ruolo di coordinamento di tutte le attività.

Alla presentazione hanno preso inoltre Paolo Desinano di Incipit Consulting che ha curato gli aspetti tecnico-strumentali del progetto e Federico Tagliolini, presidente Fiavet Umbria che insieme a un nutrito staff di agenzie viaggio e operatori dei servizi turistici del territorio ha illustrato la struttura dei pacchetti turistici e le possibili soluzioni di fruizione dei prodotti turistici su scala locale e regionale. Il progetto ora entrerà nella fase operativa grazie all’attività delle istituzioni e degli oltre 60 partner che a vario titolo contribuiranno alla sua  riuscita.

 

(13)

Share Button