Foligno, 22 luglio 2021 – Dal Sindaco di Foligno, Stefano Zuccarioni, riceviamo e pubblichiamo. “Ieri pomeriggio ho partecipato alla presentazione della candidatura della fascia olivata Assisi – Spoleto, che entra nella ‘tentative list’ per essere dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco.

Con i colleghi sindaco di Assisi, Spoleto, Trevi, Spello e Campello sul Clitunno siamo stati ricevuti alla Camera dei Deputati, dove si è svolta la conferenza stampa unitaria, alla presenza del Presidente della Commissione Agricoltura Filippo Gallinella, dell’assessore regionale alle Politiche Agricole, Roberto Morroni  e dell’assessore al Turismo del Comune di Foligno Michela Giuliani.

Ora si avvia una fase tanto importante quanto delicata, bisogna infatti prima entrare nella lista dei candidati e quindi attendere il pronunciamento.

Siamo comunque estremamente fiduciosi, perché oltre seimila ettari interamente ricoperti da ulivo, rappresentano un importante unicum che non ha assolutamente eguali al mondo.

L’area è stata riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole come ‘Paesaggio Rurale e Storico’ e la Fao l’ha riconosciuta come Sistema Agricolo di Importanza Mondiale. 

Il territorio di Foligno rappresenta in qualche modo il cuore ed il punto fondamentale di congiunzione tra l’Assisiate e lo Spoletino, ed in questo contesto abbiamo evidenziato le nostre eccellenze, rappresentate dall’Abbazia di Sassovivo, da Pale e Rocca Deli, dalla Madonna del Riparo al Castello di Treggio sino alla storica chiesa di San Giovanni Profiamma e la Maestà di Sant’Anna a Belfiore.

Esempi unici del ricchissimo patrimonio naturalistico e storico culturale, che rendono Foligno unica nel mondo anche nella stessa produzione dell’olio, che vanta eccellenze  di prestigio internazionale”.  

 

(9)

Share Button