Stanziati circa 70 mila euro come contributo al pagamento della tariffa TARI anche per imprese ed associazioni colpite dalla crisi pandemica

Trevi, 29 luglio 2021 – Il Comune di Trevi per sostenere le attività economiche del territorio in difficoltà per le conseguenze del COVID -19, ha scelto di stanziare circa 70 mila euro, da utilizzare come contributo al pagamento della tariffa TARI per l’anno 2021. Le attività economiche del territorio riceveranno la normale bolletta precompilata unitamente alla quale sarà inviata una lettera con le istruzioni necessarie per usufruire dell’agevolazione.

Il contributo verrà riconosciuto esclusivamente a chi ne farà richiesta attraverso la presentazione di apposita istanza, da compilare con l’indicazione del periodo di chiusura e/o limitazione dell’attività, a seguito della quale l’ufficio finanziario – una volta accertata la sussistenza dei requisiti-  procederà al ricalcolo   applicando il  contributo stanziato ed emettendo una nuova bolletta TARI ridotta nell’imposta in relazione al periodo della inattività dell’impresa.

La modulistica per la presentazione della richiesta di contributo ai fini dell’abbattimento TARI 2021 può essere scaricata dal sito www.comune.trevi.pg.it.

“Siamo consapevoli – spiega il sindaco Bernardino Sperandio -, del disagio economico che l’emergenza pandemica sta causando al tessuto economico e sociale della nostra comunità e cerchiamo di farvi fronte con i pochi strumenti che abbiamo, sono previsti anche ulteriori agevolazioni sul tema destinate a sostenere le famiglie e le associazioni, di cui a breve verranno rese note le modalità di fruizione”.

(8)

Share Button