Sono 1500 i test antigenici rapidi a disposizione dell’Ente che serviranno a monitorare gli operatori dei centri estivi, i giovani tra i 12 e i 30 anni non vaccinati e la ripartenza delle attività sportive locali

Marsciano, 31 luglio 2021 – Sono 1500 i test antigenici rapidi a disposizione del Comune di Marsciano con cui, a partire dai prossimi giorni, sarà avviata una attività di screening gratuita sul territorio.

L’iniziativa, promossa dal Comune attraverso l’attività del Centro operativo comunale di Protezione civile (Coc) e la fondamentale disponibilità di medici volontari, ha trovato il sostegno e la collaborazione della Struttura commissariale regionale guidata dal dott. Massimo D’Angelo e del Dipartimento di Igiene e Sanità pubblica della Usl Umbria 1. L’obiettivo è quello di accrescere la capacità di contrasto alla diffusione del contagio, portando sul territorio una più capillare attività di prevenzione e informazione. Del resto nelle ultime settimane il territorio comunale è stato tra i primi della regione interessato da una progressiva crescita dei soggetti positivi al covid-19, con la presenza di un cluster che si è originato in occasione di festeggiamenti non autorizzati  per la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio.

Sono tre le categorie di soggetti che saranno interessate dallo screening:

  • gli operatori dei centri estivi, che sono per la maggior parte giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, in attesa di vaccino o con vaccinazione in corso. Per la realizzazione dei test il Coc è in stretto contatto con i gestori dei centri tuttora in esercizio sul territorio comunale, i quali stanno garantendo la massima collaborazione con tutti gli sforzi per attuare in sicurezza i protocolli previsti. Tenuto conto del servizio delicato che gli operatori svolgono, a contatto con i minori, i test saranno effettuati, con cadenza almeno settimanale, presso gli spazi esterni della sede della Protezione civile di Marsciano in modalità drive trough, ovvero in modo che i soggetti restino all’interno del proprio veicolo;
  • i giovani di età compresa tra i 12 e i 30 anni non vaccinati (i test ai minori saranno svolti esclusivamente se accompagnati dai genitori), che saranno raggiunti da una postazione mobile nelle serate dei fine settimana presso i luoghi pubblici maggiormente frequentati. Sarà di volta in volta comunicato sui canali dell’Ente data e luogo della presenza della postazione;
  • i giovani interessati dal riavvio della preparazione atletica nelle varie discipline sportive presenti sul territorio. Mediante le manifestazioni di interesse che le società sportive sono invitate a far pervenire all’Ente si potrà operare uno screening in fase di avvio degli allenamenti che, nella maggior parte dei casi è previsto dopo Ferragosto.

Tutti i test eseguiti, essendo registrati nella banca dati covid, consentiranno in caso di esito negativo l’acquisizione della certificazione verde con validità di 48 ore. Qualora, invece, l’esito dovesse essere positivo si attiveranno le procedure previste dai protocolli sanitati vigenti.

(11)

Share Button