Martedì 3 agosto Alfiero Pepponi della LIPU ci guiderà alla scoperta “I rapaci nella storia e in natura. Aspetti naturalistici, mitologici e fantastici”

Foligno, 1 agosto 2021 – Ripartiranno, la prossima settimana, gli incontri culturali del ciclo “Chi non sa far stupire vada alla striglia” a cura della Commissione Artistica dell’Ente Giostra della Quintana.  Ritorna l’affascinante viaggio nel mondo del barocco alla scoperta di aspetti meno noti della vita, delle abitudini e della cultura nel Seicento.

Il primo appuntamento della settimana è per martedì 3 agosto, alle ore 18, a Palazzo Candiotti, il titolo dell’incontro è “I rapaci nella storia e in natura. Aspetti naturalistici, mitologici e fantastici”. Alfiero Pepponi della LIPU ci guiderà alla scoperta dei rapaci e del ruolo, anche simbolico, che questi “fantastici” animali hanno assunto nella cultura e nell’immaginario collettivo del XVII secolo.

Stessa location e stesso orario per il secondo incontro di mercoledì 4 agosto. “Vestirsi nel Barocco: colori, materiali simbologie e curiosità e capi iconici del secolo “alla moda” per eccellenza”. Irene Marone, laureata in Musicologia e specializzata nella musica barocca, e Stefano Torselli, ideatore e creatore di wwwbaroque.it, unico magazine dedicato alla storia del ‘600/700, ci faranno scoprire tutte le “regole” che disciplinavano l’abbigliamento nel Seicento, il secolo delle leggi “suntuarie”, dove le norme disciplinavano, in maniera rigida, colori, fogge e materiali degli abiti.

L’ultimo appuntamento è per giovedì 5 agosto, questa volta alle ore 21 a Palazzo Trinci, per l’incontro che avrà ad oggetto “Meraviglie a tavola: nuovi ingredienti, estetica effimera ed etichetta del banchetto barocco”. Sarà sempre Irene Marone, da sempre appassionata di barocco a “tutto tondo”, a illustrarci la “rivoluzione” nelle abitudini alimentari del XVII secolo con particolare attenzione al “banchetto barocco” vero evento mondano dell’epoca. Nell’occasione è prevista una visita guidata a Palazzo Trinci.

Per tutti gli appuntamenti è necessaria la prenotazione al 0742 354000.

(13)

Share Button