“miofratello rincorre i dinosauri” vince il concorso popolare  per giovani registi

Città di Castello, 2 agosto 2021 – Si è conclusa con la proclamazione del film “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani come vincitore del Concorso Opera prima e seconda dei giovani registi italiani la 12esima edizione di CdCinema presso il Cortile Santa Cecilia di Città di Castello. Il regista ha salutato e ringraziato il pubblico con un videomessaggio perché impossibilitato a venire a Città di Castello causa quarantena.
Il film è stato votato da tutto il pubblico presente nelle 5 “Serate di Gala” dedicate al nuovo cinema italiano e supportate grazie alla partnership con Gala Supermercati. La serata si è aperta con l’esibizione del ventriloquo tifernate Andrea Radicchi che lo scorso inverno ha partecipato a “Tu si que Vales” su canale 5. Quindi il saluto dell’assessore alla Cultura del comune Vincenzo Tofanelli che ha avuto parole di ringraziamento per i volontari di Cdcinema, sottolineando “la qualità delle scelte effettuate dal presidente dal Presidente Paolo Montanucci e dalla direzione artistica del giornalista Rai Alessandro Boschi, che anche quest’anno sono riusciti nell’impresa di coniugare intrattenimento e pellicole interessanti per novità e registro”.
Alice Filippi

Molti gli ospiti della 12 edizione di Cdcinema a partire dai protagonisti dei film in concorso: Alice Filippi, regista del film “Sul più bello”, Mauro Mancini, regista del film “Non odiare” e Anna Bellato, attrice del film “L’ospite”. Il pubblico presente ha avuto il compito di esprimere con un voto il proprio giudizio alla fine di ogni proiezione. Venerdì 16 luglio, è stato ospite di CdCinema  Eugenio Donadoni, regista e organizzatore di eventi e trasmissioni televisive dedicate al mondo del cinema, che nel lontano 1988 realizzò il primo cinema estivo a Parco Vitelli denominato “CineCittà di Castello”, portando in città grandi nomi del cinema italiano. Venerdì 23 luglio CdCinema ha ospitato il Rotary Club di Città di Castello che ha presentato il nuovo cortometraggio del tifernate Fabio Galeotti intitolato “Primo Canto”.

Anna Bellato

Il corto, fortemente voluto la Past Presidente del Rotary tifernate Alessandro Leveque, è un viaggio in alcuni scorci evocativi di Città di Castello accompagnato dalle terzine del primo canto dell’Inferno di Dante Alighieri. Un connubio tra tradizione letteraria italiana e linguaggio visivo moderno, un omaggio a Dante, nell’anno dell’anniversario dai 700 anni dalla sua morte, e un regalo per gli abitanti di Città di Castello. Al cortile Santa Cecilia era presente, oltre ad Alessandro Leveque e Fabio Galeotti, anche l’attore Maurizio Perugini che è protagonista nella storia assieme a Mauro Silvestrini.

Mauro Mancini

Il 22 Luglio Alvaro Tacchini e Sandro Busatti hanno presentato il lungometraggio “La guerra in casa” dedicato al passaggio del Fronte in Alto Tevere durante la Seconda Guerra Mondiale.

Mercoledì 28 luglio CdCinema ha ospitato una serata speciale realizzata in collaborazione con il Festival delle Nazioni di Città di Castello. Presso l’arena del Cortile Santa Cecilia sono intervenuti Fabio Battistelli e Paola Zampini membri del consiglio direttivo del Festival che hanno presentato in anteprima il programma della kermesse ricco di musicisti, orchestre, ma anche di eventi collaterali come mostre e corsi di perfezionamento musicale, quest’anno dedicato alla Norvegia.
Durante la serata è stato proiettato il film norvegese “Viaggio ai confini della terra” di Espen Sandberg che racconta la vita di Roald Amundsen, uno sconosciuto norvegese che diventerà il più grande esploratore polare di tutti i tempi grazie alla sua ossessione per l’ignoto.
A chiudere la rassegna 2021, è stata l’esibizione del ventriloquo tifernate Andrea Radicchi che lo scorso inverno ha partecipato a “Tu si que Vales” su canale 5 e che sta riscuotendo con la sua volpe molto successo. Un modo trasversale per dire che i talenti locali sono tanti e vanno valorizzati. “Nemo profeta patriae è un luogo comune che sarebbe bello superare” ha commentato ringraziando il pubblico a nome degli organizzatori il presidente Paolo Montanucci.

 

(12)

Share Button