Dopo l’invito del conducente di indossare la mascherina, l’uomo reagiva aggredendo verbalmente l’autista e i passeggeri al momento presenti nel mezzo. E’ intervenuta la “volante” che lo ha denunciato

Perugia, 2 agosto 2021 – Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, in servizio di controllo del territorio, veniva inviato presso la zona di Piazza Partigiani a Perugia dalla Sala Operativa della Questura di Perugia, a seguito della segnalazione da parte di un autista di autobus il quale, durante l’esercizio delle proprie funzioni veniva aggredito verbalmente, all’interno del mezzo pubblico, da una persona molesta.

La Volante, una volta giunta sul posto, identificava l’uomo come un cittadino tedesco classe 1993 il quale, a seguito dell’invito del conducente di indossare il dispositivo di protezione individuale, c.d. mascherina, reagiva aggredendo verbalmente l’autista e i passeggeri al momento presenti nel mezzo.

Appurato immediatamente lo stato di alterazione dovuto all’ingerimento di sostanze alcooliche, alla richiesta da parte degli agenti di porgere un documento di identificazione, l’uomo d’improvviso cominciava ad urlare assumendo un atteggiamento marcatamente oltraggioso nei confronti dei poliziotti, rifiutandosi di scendere dall’autobus al fine di consentirne il prosieguo del controllo e della corsa interrotta da circa una ventina di minuti. Una volta fatto scendere dall’autobus e ristabilita la calma dell’uomo, ultimati i controlli dovuti il soggetto veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di interruzione di Pubblico Servizio, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

 

(14)

Share Button