Il sogno di mio nonno e il suo lungo viaggio

Gualdo Tadino, 3 agosto 2021 – Venerdì 6 agosto alle ore 21:00 avrà luogo, negli spazi aperti del Grottino del Teatro Talia (via R. Guerrieri) la prima presentazione del nuovo libro di Roberta Gatti, giovane autrice gualdese che racconta la storia di emigrazione del nonno, partito a 18 anni da Categge, frazione di Gualdo Tadino, nel 1948, per attraversare a piedi il Monte Bianco e recarsi clandestino in Francia.

L’opera, in cui l’autrice si rivolge al nonno defunto raccontando al lettore la sua infanzia estremamente povera e il suo terribile viaggio, è una miniera di notizie storiche riguardanti eventi e personaggi che nel primo Novecento abitarono le terre dell’Appennino gualdese, vittime del sistema mezzadrile e spesso costrette a emigrare.

Questo libro è tra le prime pubblicazioni della neonata casa editrice gualdese Diadema.

Durante la serata l’autrice, insegnante di storia e letteratura italiana delle scuole superiori, leggerà alcuni brani del suo nuovo racconto biografico e dialogherà con la docente di lettere Moira Lilli di tematiche riguardanti migrazioni passate e presenti e condizioni degli italiani nel periodo fascista e nel secondo dopoguerra, con una particolare attenzione a vicende accadute in territorio gualdese.

 

 

(14)

Share Button