“Federico dei sogni” è un sogno stesso. Un sogno in cui di certo c’è solo la fisicità dell’attore che interpreta il protagonista dalle molteplici identità

Calvi Dell’umbria, 6 agosto 2021 – “Federico dei sogni” è il titolo dello spettacolo in programma domani alle 21 a Calvi dell’Umbria per il Calvi Festival. Gianni De Feo protagonista per la regia di Germano Rubbi e con la fisarmonica di Daniele Mutino racconteranno Fellini, nato 100 anni fa e universalmente riconosciuto come il più geniale ed onirico artista italiano del ‘900.

Il comunicato del Calvi Festival –  È proprio seguendo la forte componente onirica di Fellini e delle sue opere che questo spettacolo vuole celebrare tale personalità in maniera unica e del tutto originale.  “Federico dei sogni” non è solo uno spettacolo di teatro con musiche e canzoni dal vivo, né una ricostruzione autobiografica di Fellini, né immagini dei suoi film…  “Federico dei sogni” è un sogno stesso. Un sogno in cui di certo c’è solo la fisicità dell’attore che interpreta il protagonista dalle molteplici identità: Federico Fellini, o il suo alter ego “Snaporaz”, o lo psicanalista che ascolta le sue visioni o qualcun altro?

La domanda sorge spontanea già dalle prime battute: chi è quella persona accanto al musicista, che sta sognando in tempo reale davanti a noi, offrendoci le sue visioni oniriche confezionate dalla carta patinata della fantasia? I film di Fellini: gli aneddoti sconosciuti e le curiosità più bizzarre: le visioni riportate nei disegni del maestro (Fellini si avvicina a Roma come vignettista nei primi anni ‘40) appaiono come tutto ed il contrario di tutto.

Quando sembra che il protagonista stia descrivendo la scena di un suo film, o cantando una delle canzoni che lo ha accompagnato, c’è sempre un cambio di traiettoria nei suoi pensieri che rimette in discussione le poche certezze che lo spettatore stava afferrando: è un racconto o un sogno? È una sceneggiatura, uno spaccato di vita vissuta o una delle sue tante bugie? Il dubbio rimane e la risposta spetterà ad ogni singolo spettatore in base alla sua capacità di sognare ad occhi aperti”. Per informazioni e prenotazioni: +39.333.9615741 /vivaticket.com

(4)

Share Button