L’atleta è abituale ospite come madrina del club Clitunno per gli eventi che ogni anno riserva, premiandoli, ai giovani atlete e atleti bravi a scuola e bravi nello sport

Spoleto, 12 agosto 2021 – Con una semplice ma significativa cerimonia, dopo una improvvisata ma simpatica conviviale, il Panathlon club Clitunno ha onorato e premiato Agnese Duranti l’atleta spoletina medaglia di bronzo per la ginnastica ritmica all’olimpiade 2020 di Tokio. L’occasione è stata colta da Umbria TV , con Marco Taccucci, per un collegamento in diretta con il TG delle 13.30 dal Parco delle Due Querce a Bazzano di Spoleto.

Agnese era reduce da un incontro al Comune di Spoleto dove ha ricevuto i complimenti dell’amministrazione comunale e della città. “Se devo ringraziare qualcuno per questa medaglia – ha detto Agnese Duranti – sono in primo luogo i miei genitori che mi hanno sempre sostenuto e appoggiato e poi le mie prime insegnanti che oggi sono qui con me ospiti di Claudio Menichelli e del suo splendido club Panathlon Clitunno cui da sempre sono legata e affezionata. Senza trascurare un pensiero allo staff della nazionale e della mia società l’aeronautica”.

L’atleta è abituale ospite come madrina del club Clitunno per gli eventi che ogni anno riserva, premiandoli, ai giovani atlete e atleti bravi a scuola e bravi nello sport. Agnese non ha mai ricevuto questo riconoscimento perché è partita presto da casa, aveva 13 anni, e il panathlon ha ideato il premio-borsa di studio per “promesse nello sport” quando lei era già una certezza nella disciplina che l’ha portata alla medaglia di bronzo.

Alla cerimonia è intervenuta anche Rita Custodi, governatore Area X Panathlon Umbria, Gino Goti e Benito Montesi in rappresentanza, rispettivamente, dei club di Perugia e Terni.

Un grande applauso ha salutato la simpatica e disponibile atleta spoletina con gli auguri per i prossimi campionati mondiali di Ginnastica Ritmica in programma in ottobre sempre in Giappone.

(10)

Share Button