All’esito della direttissima, il giudice ne ha convalidato l’arresto, disponendo l’applicazione della custodia cautelare in carcere. Per lui si sono spalancate le porte della casa circondariale di Maian

Foligno, 27 agosto 2021 – Stamattina, dinanzi al G.I.P. presso il Tribunale di Spoleto, si è svolto il processo per direttissima nei confronti del 50enne italiano che la Polizia aveva arrestato a Foligno due giorni fa per furto aggravato all’interno  di una cartolibreria.

All’esito dell’udienza, il giudice ha non soltanto convalidato l’arresto in flagranza eseguito dagli Agenti, ma ha altresì accolto la richiesta del P.M. presso la Procura della Repubblica di Spoleto di immediata applicazione della misura della custodia cautelare in carcere.

Hanno pesato, in tal senso, tanto i gravi elementi indiziari a carico dell’uomo in ordine all’episodio contestatogli, quanto i suoi numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, ed in particolare per furto.

Pertanto, al termine del processo, per il 50enne si sono spalancate le porte del carcere di Maiano.  Prosegue, nel frattempo, l’attività della Polizia di Stato specificamente rivolta alla prevenzione ed al contrasto dei reati contro il patrimonio nel territorio folignate.

 

 

(18)

Share Button