Dal nostro inviato GILBERTO SCALABRINI

Assisi, 28 agosto 2021 – La campagna elettorale sta entrando nel vivo sia in città che in periferia. I programmi però sono ancora top secret. Per il momento avanzano soli principi. Per le proposte sul futuro si deve attendere.

Intanto, il sindaco uscente della città serafica, Stefania Proietti, ha presentato questa mattina, nella sala della conciliazione la coalizione con i responsabili delle quattro liste (Assisi Domani, Assisi Civica, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle) che la sosterranno alla tornata elettorale del 3 e 4 ottobre. Sono due liste civiche, Assisi Domani e Assisi Civica, il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle.

Nell’introdurre la conferenza, Stefania Proietti ha parlato della “rivoluzione culturale di cinque anni fa e di una compagine che si ripresenta rinnovata e forte di una esperienza raggiunta in anni difficili di governo. Allora, nel 2016, Assisi fu apripista in politica e oggi ci ritroviamo a proporre un progetto più lungimirante, ancora più consapevole e più aperto alle energie positive della città. Questa coalizione è composta da una squadra piena di entusiasmo che vuole continuare a prendersi cura delle cittadine e dei cittadini, vuole continuare a essere al servizio degli altri, della comunità, di tutta questa città.

Da Assisi oggi parte un progetto che mette al centro il cittadino in un Patto Civico che unisce la politica più alta, con un bagaglio di esperienza e di novità, in un percorso di armonia, che pensa alla crescita e al benessere, di tutti, in particolare dei più deboli, con coraggio, competenza e impegno”.

Massimo Paggi (capolista Assisi Civica) ha sottolineato che sono una “nuova formazione e che in essa hanno trovato casa diverse anime, il cui fine comune è la giustizia sociale. Ha parlato anche di ospedale e territorio. L’ospedale che, in questi ultimi anni, ha perso qualche pezzo, è senz’altro un argomento che a cure a tutti gli assisiati, come pure la partecipazione attiva. All’uopo, ha detto: “Valori come la salute, il benessere, l’attenzione verso i più deboli e i meno fortunati, saranno al centro della nostra azione politica e di governo. Ascoltare, verificare e fare: questo il metodo che abbiamo in animo di utilizzare per il raggiungimento dei nostri obiettivi”. I 5 stelle e sono una componente nuova della colazione e fanno  sapere che rimuoveranno il vecchio contratto per la raccolta dei rifiuti.

Mauro Casciola (segretario comunale del Pd) ha ribadito che per il partito democratico   “non poteva essere altrimenti. C’è. Ci abbiamo creduto nel 2016, quando con coraggio proponemmo la candidatura di Stefania Proietti, la candidatura di un civico allora fu vista come una scommessa. Noi ci abbiamo creduto allora, abbiamo seguitato a crederci anche in questi anni, pur nelle difficoltà oggettive che si sono presentate e ci vogliamo ancora puntare. Oggi partiamo con un progetto nuovo, con noi ci sono i progressisti#21, l’associazione politica formata da amici del centrosinistra, e l’unione è intorno a un patto di continuità che per certi aspetti sarà un progetto di rinnovamento e cambiamento. Abbiamo gli stessi valori, le stesse visioni, in più l’esperienza della compagine che ha governato e quindi noi del Pd ci siamo con la stessa determinazione di 5 anni fa”.

Fabrizio Leggio (referente del Movimento 5Stelle): “Abbiamo scelto naturalmente Stefania Proietti perché ha dimostrato di essere un ottimo amministratore, lo ha fatto con competenza, impareggiabile impegno e spirito di abnegazione. Merita sicuramente l’opportunità di un altro mandato per dare compimento all’opera iniziata. Le sue sensibilità politiche sono decisamente affini alle nostre: l’etica pubblica, la lotta alle inefficienze e agli sprechi, l’impegno per l’ambiente, la lotta alle diseguaglianze sociali. Non a caso già 5 anni fa si era tentato di intraprendere un percorso insieme, i prossimi 5 anni saranno importanti per la città di Assisi, il 2025 anno del giubileo, il 2026 l’ottavo centenario della morte di San Francesco”.

Gianfranco Martorelli , segretario di Assisi Domani: Siamo qui non solo per vincere una competizione elettorale ma per proseguire in misura più ampia e profonda il buon lavoro iniziato. Più ampia sia nelle persone che negli obiettivi. Alla coalizione di governo si sono aggiunti il M5S e gli altri partiti e movimenti, tutti coesi verso un solo obiettivo, si è irrobustita la compagine del civismo, di persone che hanno riscoperto al bellezza della partecipazione e vogliono prendersi cura della nostra comunità. Con convinzione ed entusiasmo sosteniamo Stefania Proietti a continuare nel governo della città, oggi come nel 2016”.

Tante sono state oggi le lodi tessute alla Proietti, definita la condidata giusta per una “città che ha un’immagine mondiale”.

E lei, con il sorriso di sempre ha ringraziato i presenti e ha aggiunto che “la sfida è veramente importante alla luce dei fatti eccezionali di questo quinquennio e di quanto dovrà ancora essere fatto per il bene comune, per le persone, per l’ambiente, per una città che ha due dimensioni, una locale e una di respiro internazionale”.

In realtà, sono stati per l’ingegnere cinque anni di esperienza, di insegnamento speciale. Adesso ha promesso che si prenderà  cura per altri 5 anni dei suoi cittadini, della sua comunità, soprattutto dei più fragili.

(40)

Share Button