Dal 26 al 29 settembre in programma una serie di eventi per celebrare San Michele Arcangelo. L’Ente Palio invita tutta la cittadinanza ad esporre fuori dai balconi gli stendardi e ad indossare le maglie dei propri Rioni durante tutto il mese di settembre

Basta Umbra, 2 settembre 2021 – È vero, anche questa edizione del Palio è stata annullata. È vero, bisogna ancora fare i conti con la pandemia. Ma è anche vero che niente è per sempre: prima o poi questo virus verrà sconfitto proprio come il demone trafitto dall’Arcangelo Michele. Di questo noi ne siamo certi! E, nonostante sia ancora impensabile realizzare il Palio come lo conosciamo, con l’inizio di Settembre è tornato tutto il suo profumo ed è bastato solo questo per riaccendere lo spirito di festa.

Il Consiglio Direttivo dell’Ente Palio infatti, sta organizzando una serie di Eventi in concomitanza con le giornate celebrative che hanno caratterizzato le edizioni precedenti. Ci sono diverse idee in cantiere, tuttavia per costruire una degna rievocazione occorrerà stare al passo con le normative sanitarie. Federica Moretti, Presidente dell’Ente Palio, anticipa parte del programma pattuito con il Consiglio Direttivo e i quattro rioni che verrà confermato nei prossimi giorni: “Settembre è appena iniziato e noi non potevamo che organizzare alcuni eventi per poter festeggiare il nostro Santo Patrono San Michele Arcangelo. Oltre che giusto e doveroso, vogliamo far sentire a tutti i Bastioli la nostra presenza e la grande voglia di ripartire.”

Come sosteneva Picasso: “L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.”
Ed è proprio attraverso l’arte che inizieranno queste giornate.

Dal 18 al 29 settembre infatti, l’Auditorium S. Angelo ospiterà una mostra pittorica di vari artisti umbri che raffigureranno i momenti indelebili del Palio. Il programma entrerà nel vivo dal 26 al 29 settembre con giornate dedicate esclusivamente alla nostra manifestazione.

Tutto prenderà forma nel pomeriggio di Domenica 26 quando entreranno in scena i ragazzi del Mini Palio con giochi d’intrattenimento e sfide appassionanti. La scelta non è casuale. Le nuove generazioni rappresentano una vera e propria linfa vitale ed hanno bisogno di vivere il Palio per poter consolidare un vero e proprio attaccamento alla festa. Alle ore 21:30, presso la Chiesa di San Michele di Bastia Umbra, ci sarà la benedizione degli Stendardi e dei Mantelli.

Nelle serate del 27 e del 29 settembre, i Rionali potranno rivivere gli albori e l’evoluzione della nostra amata festa attraverso alcune proiezioni e interventi dal vivo presso il Cinema Teatro Esperia dove si svolgerà “Voci e Volti del Palio”.

L’evento clou di queste giornate ovviamente è previsto per martedì 28 settembre. Se le norme lo consentiranno, avrà luogo la Rievocazione Storica della prima lizza che avrà come protagonisti i lizzaioli del passato, del presente e quelli del futuro.

L’evento, romantico quanto simbolico, sarà rappresentato da una corsa non competitiva lungo il percorso originario della prima lizza che, a differenza di quello attuale collocato in Piazza Mazzini, abbraccia sia le vie del Centro Storico che quelle adiacenti alle mura.

È vero, il Palio ci manca terribilmente.

È vero, certe emozioni non si possono neanche descrivere.

Ma è anche vero che a volte basta sfiorare il filo teso di un profumo che i ricordi risuonano immediatamente. Già, bisogna esprimere il profumo racchiuso nelle nostre anime!

E, il modo migliore per farlo, è quello di esporre fuori dai balconi gli stendardi e indossare le maglie dei propri Rioni per colorare Bastia Umbra di rosso, blu, verde e giallo.

(25)

Share Button