Foligno, 5 settembre 2021 – Sono due gli appuntamenti di Segni Barocchi Festival, in programma domani, lunedì 6 settembre. Alle 18,30, a Pale, nella chiesa di San  Biagio, concerto d’organo di Franz Hauk (nella foto). E’ una vera e propria antologia del cosmopolitismo musicale europeo, il programma di questo concerto spazia attraverso opere, tra le più note, di compositori nati a oltre un secolo di distanza, da Sweelinck a Händel, e di diversa provenienza.

Franz Hauk dal 1982 è organista e dal 1995 Maestro di Coro del Duomo di Ingolstadt. Particolarmente interessato alla  musica  contemporanea,  ha  commissionato  diverse  composizioni  e  le  ha  eseguite  in  prima  esecuzione  assoluta. La sua attivitá artistica si rivolge anche alla  direzione  d’orchestra  con  la  riscoperta  e  l’esecuzione  in  prima  moderna  di  un  gran  numero  di  oratori, sinfonie, messe e produzioni operistiche di J.S. Mayr di cui è uno dei massimi studiosi. Dal 2002 è insegnante di storia della prassi esecutiva alla Accademia di Musica di Monaco di Baviera.

Alle 21, nella corte di Palazzo Trinci, “Commedia, Commedia! Musiche e Commedia dell’Arte”, con Lorenzo Bassotto, commediante e l’Accademia Strumentale italiana diretta da Alberto Rasi.

Dalla vita del comico Francesco  Andreini,  si ripercorre la storia della Commedia dell’arte, tra recitazione e musica. L’ Accademia  Strumentale  Italiana  nasce  a  Verona  con  l’intento  di  ricreare  l’atmosfera  di  antiche  e illustri Accademie. Il repertorio è quello della musica vocale e strumentale fra Rinascimento e Barocco.

(10)

Share Button