L’obiettivo del corso è quello di fornire un primo inquadramento del Piano italiano per la ripresa e resilienza attraverso l’analisi delle sei missioni in cui è articolato

Perugia, 6 settembre 2021 – Il Piano italiano per la ripresa e resilienza, le opportunità e le sfide a livello centrale e regionale, il contesto, la strategia e le metodologie progettuali saranno domani al centro del corso di formazione organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica in collaborazione con il SEU Servizio Europa.

Il seminario, riservato a Direttori e Dirigenti Regionali e agli Amministratori delle Società partecipate della Regione Umbria, illustrerà in formula intensiva logica e obiettivi del PNRR in linea con gli incontri promossi in materia questa estate dalla Regione Umbria con il sistema delle Partecipate locali. Il seminario, in svolgimento domani in modalità fad sincrona, è stato inserito all’interno del PRA Piano di Rafforzamento Amministrativo Personale, Regione Umbria, Piano formativo integrato 2017-2020, finanziato dal Fondo sociale europeo, appositamente aggiornato per cogliere le opportunità offerte dal PNRR, nell’ambito dell’Asse 4: Capacità istituzionale e amministrativa.

L’obiettivo del corso è quello di fornire un primo inquadramento del Piano italiano per la ripresa e resilienza attraverso l’analisi delle sei missioni in cui è articolato, approfondire il sistema di Governance che è stato definito a livello comunitario e nazionale per la sua attuazione e, ultimo ma non meno importante, avviare un confronto sugli impatti della futura fase attuativa definendo sistema di pianificazione, gestione e controllo. Temi che domani, dalle ore 9 alle ore 14, saranno sviluppati e approfonditi da un team qualificato, di docenti di rilievo ministeriale e universitario nazionale, esperti di pianificazione strategica con lunga esperienza in materia di Fondi Comunitari e coinvolti, a vario titolo, nell’attuale processo di definizione del PNRR.

(4)

Share Button