L’appuntamento è fissato per giovedì 9 settembre presso il chiostro di San Pietro con doppia proiezione: alle ore 20,45 e alle 22,15

Gubbio, 7 settembre 2021 – L’Albero di Natale più grande del mondo ha compiuto 40 anni. Il comitato dei volontari presenta “Alberaioli”, il film documentario che celebra questo gesto di devozione di un gruppo di appassionati eugubini, diventato oggi una vera e propria icona del Natale in tutto il mondo. Una produzione realizzata dai videomaker Maddalena Vantaggi e Michele Manuali di Aèdi Studio, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, del Comune di Gubbio e del Gal Alta Umbria.

L’Albero di Natale di Gubbio non è solo il simbolo che ogni eugubino attende con gioia di vedere acceso; è ormai un evento al quale migliaia di turisti ogni anno decidono di partecipare. Ma prima di tutto l’Albero di Gubbio è un’opera realizzata da un gruppo di persone, il comitato “Albero di Natale più grande del mondo”, che in maniera spontanea e disinteressata, lavora da quattro decenni per far accendere – ogni anno il grande abete natalizio.
Quello che viene raccontato dal lungometraggio non è quindi un disegno di luce, ma il risultato di spontaneità, passione, impegno, collaborazione, amore per una comunità, disinteressato e genuino; il racconto di un gruppo di persone che lavora per “dare” senza ricevere, diventando un esempio virtuoso per il mondo intero.
Attraverso le immagini, le parole e le emozioni degli “alberaioli”, l’Albero di Natale di Gubbio si racconta in un film documentario, per essere tramandato e condiviso come esempio di umanità, amicizia e altruismo.
Settembre è tradizionalmente il mese della ripresa dei lavori sulle pendici del monte Ingino, pertanto, a pochi mesi da quella che sarà la quarantunesima accensione, il comitato ha deciso di proporre alla cittadinanza la proiezione del documentario “Alberaioli”, che non era stata possibile in presenza lo scorso dicembre 2020 a causa delle restrizioni anti Covid-19, e inaugurare idealmente la nuova “stagione” di attività lungo gli ‘stradoni’ del monte.
L’appuntamento è fissato per giovedì 9 settembre presso il chiostro di San Pietro con doppia proiezione: alle ore 20,45 e alle 22,15. Dal comitato degli “alberaioli”, un ringraziamento particolare al Comune di Gubbio per aver concesso gli spazi per la proiezione e a Giuseppe Carbone per l’allestimento tecnico.
L’ingresso è libero con limite di 120 posti disponibili per ogni proiezione e con obbligo di green pass. In caso di maltempo le proiezioni si svolgeranno presso il cinema Astra di Gubbio in via Ansidei, con limite di 90 posti per ogni proiezione e sempre con obbligo di green pass.

(18)

Share Button