Debellato sul nascerelo spaccio su un’importante e pericolosa piazza  nella zona periferica della città

Spoleto, 11 settembre2021 – Gli agenti del Commissariato di Spoleto, diretto dal dr. Claudio Giugliano, a seguito di attività di indagine, avviata dopo segnalazioni relative alla presenza di stranieri soliti ad attività di spaccio nella zona periferica della città, nella serata di ieri notavano un giovane di origine albanese, classe 1997, aggirarsi nell’area urbana posta sotto osservazione.

Durante le fasi di osservazione si avvicinavano al ragazzo due autovetture i cui conducenti, senza scendere dal veicolo, prendevano chiaramente contatti col medesimo. A questo punto gli agenti notavano il giovane prelevare degli involucri dalle tasche dei propri pantaloni e appurando che stesse con ogni probabilità cedendo dello stupefacente ai conducenti delle due autovetture, intervenivano immediatamente.

Mentre il giovane spacciatore veniva bloccato le due autovetture si davano alla fuga. L’albanese tentava rocambolescamente di disfarsi della sostanza stupefacente del tipo cocaina, contenuta in 5 distinti involucri in cellophane termosaldato, per un peso di circa grammi 3 e del denaro contante per un totale di oltre 900 euro, provento dell’attività di spaccio.

Dopo una breve resistenza l’uomo veniva bloccato dagli agenti, sottoposto a controlli approfonditi e tratto arrestato.Nella mattinata odierna l’Autorità Giudiziaria convalidava l’arresto e disponeva a carico dell’uomo, che patteggiava una pena di sette mese,l’obbligo di dimora.

Una azione sinergica messa in atto dagli uomini del Commissariato di P.S. di Spoleto i quali attraverso gli agenti del comparto pronto intervento e volanti e quelli del settore investigativo, sotto il coordinamento del Responsabile della Squadra Polizia Giudiziaria, sono riusciti a debellare sul nascere un’importante e pericolosa piazza di spaccio.

 

 

(31)

Share Button