Un itinerario tra turismo e devozione per un importo di 3 milioni di euro

Cascia, 18 settembre 2021 – Nella scheda di intervento CIS Sisma Centro Italia, è stato finanziato il primo stralcio della Ciclovia di Santa Rita, l’itinerario tra turismo e devozione, per un importo di 3 milioni di euro.

“Tale finanziamento – afferma il sindaco di Cascia – va ad aumentare l’offerta turistica del nostro territorio, agganciandoci con la ex ferrovia Spoleto-Norcia, che rappresenta un importante attrattore turistico della mobilità dolce, molto fruita negli ultimi periodi. Una piccola parte del tratto è ricompresa nel comune di Norcia”.

Tale intervento è uno dei dodici progetti presentati dalla Regione e dai Comuni umbri nell’ambito del ‘Contratto istituzionale di sviluppo – cratere Centro Italia’, che andranno a sostenere la ripresa e lo sviluppo dell’economia nell’area colpita dal sisma.

Nel dettaglio, i porgetti finanziati sono: riqualificazione urbana dell’abitato di Sant’Anatolia di Narco; realizzazione di una bretella di collegamento con relative rotatorie nell’area di Santo Chiodo (Spoleto); riqualificazione paesaggistica e urbana di Vallo di Nera con potenziamento della rete di mobilità sostenibile e degli attrattori turistico e ricettivi; piscina e campo di calcio di Arrone (primo stralcio manutenzione straordinaria);

la via di Francesco alla scoperta del fiume, dei borghi e delle rocche a Ferentillo; realizzazione dell’impianto polivalente coperto al Parco della Croce di Monteleone; Piano di azione e mobilità sostenibile a Castelluccio; recupero di Poggiodomo vecchia (primo stralcio percorsi di valorizzazione); riqualificazione urbana dell’abitato di Polino; progetti di transizione ecologica (primo stralcio) a Preci; riqualificazione urbanistico ambientale e funzionale del parco di Valcasana a Scheggino.

(8)

Share Button