Sulla carta la corsa di sabato si preannuncia infatti esplosiva ed aperta e più soluzioni, in virtù dei suoi 92,2 km complessivi suddivisi in un circuito da ripetere 7 volte

Foligno, 24 settembre 2021 – Nonostante sia ormai giunta al colpo di coda la stagione del gruppo Juniores dell’UC Foligno sta per riservare un ulteriore appuntamento appassionante e, soprattutto, di elevata caratura agonistica. I ragazzi diretti da Massimiliano Gentili e Sandro Settimi saranno infatti al via, sabato 25 e domenica 26 settembre, de “La Ciociarissima”, prova di categoria nazionale articolata in due distinte gare.

Il team folignate farà quindi rotta verso Sora, centro di gravità di un weekend dove ci sarà spazio per diverse tipologie di atleti. Sulla carta la corsa di sabato si preannuncia infatti esplosiva ed aperta e più soluzioni, in virtù dei suoi 92,2 km complessivi suddivisi in un circuito da ripetere 7 volte, con lo strappo di Via Incoronata come trampolino di lancio per i coraggiosi che vorranno scongiurare lo sprint. Il piatto forte sarà però rappresentato dalla prova di domenica, destinata ad incidere sia per la distanza, di 121,6 km, per l’altimetria.

I momenti chiave si consumeranno nelle ultime due tornate di gara, dove i corridori affronteranno l’impegnativa ascesa verso Pescosolido, seguita dopo una breve picchiata da un ulteriore dente all’altezza di Campoli Appenino. Ci sarà da tenere la guardia alta anche nella discesa finale verso Sora, molto tecnica ed insidiosa specie nella parte alta. Un tracciato quindi oltremodo selettivo, specie in questa fase dell’annata, destinato a sorridere non solo agli scalatori, ma soprattutto a coloro che giungeranno in Ciociaria ancora con delle buone cartucce da spendere dopo i tanti impegni di livello dell’estate.

In casa UC Foligno i fari saranno puntati in primis su Giulio Pellizzari, senza dubbio tra i più attesi in primis nella gara di domenica. Il campione regionale marchigiano si è espresso con straordinaria continuità per tutto il mese di settembre e in Ciociaria troverà senza dubbio terreno fertile per mettere alla frusta i rivali. Oltre all’atleta originario di Camerino ci sarà da monitorare anche il rendimento dei I anno Matteo Bennati e Francesco Vignini, entrambi in crescita costante in questa seconda metà di stagione, mentre Giacomo Presenzini Mattoli e Filippo Corda andranno a completare una selezione pronta a regalare gli ultimi fuochi d’artificio di questo entusiasmante 2021.

(53)

Share Button