15-16-17 Ottobre. L’associazione ApertaMenteOrvieto riflette su “Il lavoro. Ieri, oggi e domani?”

Orvieto, 6 ottobre 2021 – Al via l’Ottava edizione del Festival del Dialogo promosso dall’Associazione ApertaMenteOrvieto e patrocinato dal Comune e dal Centro Studi con lo scopo di fermarsi a ragionare insieme nella convinzione che dalla riflessione, l’approfondimento e il confronto nasca e cresca una società migliore. Dopo la quattro giorni di maggio del Festival del Dialogo Giovani, entra nel vivo il programma autunnale ancora sul tema “Il lavoro. Ieri, oggi e domani?”.

In continuità con l’edizione del 2020 anche quest’anno, nella tre giorni del festival che torna in presenza, il focus sarà sulle problematiche relative al mondo del lavoro e le nuove prospettive che si aprono. Il punto interrogativo del titolo, non a caso, lascia intendere che un nodo così sentito dai giovani non offre per la verità molte certezze. Non ci sono dubbi, invece, sulle date del festival che torna nel terzo fine settimana di ottobre, nei giorni 15-16-17, alternando gli appuntamenti tra il Palazzo del Capitano del Popolo e Palazzo dei Sette.

Anche per il 2021 – afferma il presidente di ApertaMenteOrvieto, Erasmo Bracalettiabbiamo deciso di riproporre il tema del lavoro, indubbiamente accentuato dall’emergenza sanitaria, dal momento che è centrale nella grande trasformazione e riprogettazione complessiva in atto che interessa tutti noi, in particolare i giovani che devono prepararsi al futuro e devono farlo ora in un presente che appare quanto mai incerto”.

L’apertura del festival avverrà venerdì 15 ottobre nell’Atrio di Palazzo dei Sette. Dopo il saluto alle autorità in programma per le 17, è atteso l’incontro con la giornalista Beatrice Curci, caporedattrice di “StradeNuove” che affronterà il tema “Una spinta verso il futuro. Nessuna differenza fra donne e uomini”. Seguirà un dialogo con giovani lavoratori e attivisti sulla questione generazionale e le problematiche del lavoro.

Sabato 16 ottobre alle 17.30 la Sala dei Quattrocento del Palazzo del Capitano del Popolo, farà da cornice all’incontro con l’imprenditore umbro Brunello Cucinelli, presidente esecutivo e direttore creativo della “Brunello Cucinelli Spa” di Solomeo, che ha recentemente vinto uno dei premi più prestigiosi nel campo della moda come il “Designer of the Year”. Un riconoscimento che conferma il suo impegno costante nel sostenere l’Italia e le sue ricchezze, investendo sul territorio e supportando progetti di umana sostenibilità. All’incontro partecipa la scrittrice Alessandra Carnevali.

Doppio l’appuntamento nell’Atrio del Palazzo dei Sette nella giornata di chiusura, domenica 17 ottobre. Si inizia alle 16 con “Problemi e prospettive del lavoro oggi” affrontate da Stefano Giubboni, professore ordinario di Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Perugia. Alle 17.30, invece, sarà la volta delle letture a cura dei “Lettori Portatili” che proporranno un reading di brani di Patrizia Maltesi tratti dallo spettacolo “Trovaloro”. La giornata si aprirà e chiuderà sulle note di musica dal vivo della band “On the Road”.

Per l’intera durata del festival, nell’Atrio del Palazzo dei Sette sarà allestita la mostra fotografica a cura dell’Associazione FotoAmaOrvieto.  L’evento si svolgerà nel rispetto alle normative anti Covid che impongono il distanziamento, l’uso della mascherina e l’esibizione di Green Pass per accedere alle iniziativa come forme di prevenzione del contagio.

Gli appuntamenti, oltre che in presenza, potranno essere seguiti anche in diretta streaming sulla Pagina Facebook di ApertaMenteOrvieto all’indirizzo:

https://www.facebook.com/notes/apertamenteorvieto.

Da quest’anno, inoltre, l’associazione può beneficiare del 5XMille IRPEF. Pertanto chi ne avesse la volontà può destinare la quota ad ApertaMenteOrvieto segnalandolo nella dichiarazione dei redditi ed indicando il codice fiscale 01507510558.

Per ulteriori informazioni:

www.apertamenteorvieto.it
https://www.facebook.com/apertamenteorvieto
segreteria@apertamenteorvieto.it

(18)

Share Button