La Fonte di San Francesco, in via Pieve di Campo, a Ponte san Giovanni ha preso subito questo nome perché da sempre ricorda la sosta per dissetarsi e lavarsi le ferite di Francesco

Perugia, 7 ottobre 2021 – Si svolgerà oggi, giovedì 7 ottobre, al Real Collegio di Lucca la cerimonia di premiazione dei finalisti della quinta edizione del concorso Art Bonus nel corso del convegno internazionale di apertura LuBeC (Lucca Beni Culturali). Primo classificato tra i 210 progetti partecipati per il 2020 è stato il restauro della Fonte di San Francesco a Ponte San Giovanni avendo ottenuto 2.314 voti. Sarà il sindaco di Perugia Andrea Romizi accompagnato da Antonello Palmerini presidente della Pro Ponte in rappresentanza dei 18 tra mecenati e testimonial: Associazione Pro Ponte, Consorzio revisioni, Oleodinamica Palmerini srl, Cristina Dragoni.

La Fonte di San Francesco, in via Pieve di Campo, a Ponte san Giovanni ha preso subito questo nome perché da sempre ricorda la sosta per dissetarsi e lavarsi le ferite di Francesco prima di essere condotto nel carcere di Perugia, dopo la disfatta degli assisani nella battaglia di Collestrada avvenuta nel 1202. Più volte restaurata fornisce un’acqua proveniente da sorgenti della collina di Montevile, un’acqua cui vennero attribuite per lungo tempo qualità terapeutiche dopo l’utilizzo che ne fece il poverello, allora in armi per difendere la sua città.

Soddisfazione a Ponte San Giovanni, alla Pro Ponte, nella città di Perugia e in Umbria per questo premio proveniente da una votazione pubblica cui hanno partecipato 2.314 cittadini sensibili al mantenimento delle preziosità storiche del territorio. Ora, si raccomanda l’autore manuale del restauro, si richiede una costante manutenzione e attenzione alla Fonte di San Francesco che ora risplende in tutta la sua bellezza.

 

(9)

Share Button