La vittima ha riportato lesioni gravi. Identificato e deferito all’autorità giudiziaria l’autore del gesto per i reati di lesioni aggravate e danneggiamento

Perugia, 12 ottobre 2021 – Agenti della Questura di Perugia, diretto dal Commissario Monica Corneli, su disposizione della Sala Operativa si portava in zona Ponte Felcino dove veniva richiesto l’intervento a causa di un danneggiamento subito.

 

Giunti sul posto gli Agenti prendevano contatti con il richiedente, un uomo italiano classe 1961, il quale riferiva che mentre si trovava a bordo del proprio furgone, all’interno di un’area di servizio, impegnato nell’effettuare delle consegne, veniva improvvisamente avvicinato e minacciato da un soggetto con in mano una mazza di legno.

 

Alla vista del soggetto la vittima, che non riusciva a dare una razionale motivazione al comportamento dell’aggressore, rimaneva all’interno del proprio mezzo cercando di condurre l’uomo al ragionamento.

Quest’ultimo però inveiva ancor più violentemente verso quello che riteneva il suo bersaglio colpendo violentemente prima il deflettore del mezzo infrangendolo e poi il povero malcapitato provocandogli delle lesioni.

 

Gli agenti, una volta ricevuta la descrizione del soggetto e dell’autovettura dallo stesso condotta ed acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza, a seguito di attività di accertamento, dopo alcuni giorni riuscivano a localizzare ed identificare l’uomo il quale veniva deferito all’A.G. per i reati di lesioni aggravate e danneggiamento.  

 

 

 

 

(21)

Share Button