Spoleto, 16 ottobre 2021 – L’Accademia degli Ottusi è orgogliosa di comunicare il risultato finale del concorso per il conferimento dell’Assegno di ricerca 2021, sul seguente tema: Umanisti e cerchie umanistiche a Spoleto. La ricerca, che è rivolta a studiosi italiani e stranieri già in possesso di Laurea magistrale o del Dottorato di ricerca post-universitario, è stata promossa dall’Accademia degli Ottusi, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell‘Università di Roma Tre e di The Marignoli di Montecorona Foundation.

L’intento dell’Assegno di ricerca è quello di promuovere il lavoro di giovani studiosi in discipline storiche, storico-artistiche, filosofiche, filologiche e letterarie, onde approfondire la conoscenza di personalità dell’umanesimo e del rinascimento legate a Spoleto per nascita, per frequentazioni, per interessi di studio e per presenza negli archivi cittadini, nonché esaminare i rapporti con i centri di potere e i maggiori poli umanistici e artistici e le funzioni, incarichi e produzione delle personalità studiate.

E’ risultata vincitrice la Dott.ssa Carlotta Mazzoncini, con un progetto dal titolo: I manoscritti di Benedetto Egio presso la Biblioteca Apostolica vaticana.

Benedetto Egio, esperto grecista e studioso di antichità, molto celebre nel secolo XVI a Roma e soprattutto alla corte del Cardinale Alessandro Farnese, era di origini spoletine, probabilmente di Eggi. A lui è dedicata la via che porta a piazza Carducci e che fiancheggia il palazzo che fu sua dimora, oggi sede dell’Istituto superiore Sansi-Leonardi-Volta.

Per ulteriori informazioni si può chiamare la segreteria dell’accademia degli Ottusi al numero 3510085578.

(4)

Share Button