Conclusa un’attività di controllo atta a prevenire e reprimere l’abbandono di veicoli fuori uso. Sanzionati i proprietari. Coinvolta anche l’Agenzia dell’Entrate per gli adempimenti di svincolo del fermo amministrativo

Terni, 27 ottobre 2021  _ I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Terni, a conclusione dell’attività di repressione illeciti in materia di abbandono di veicoli fuori uso, classificati come rifiuti pericolosi, hanno elevato n. 10 sanzioni amministrative per un totale di € 16.666 per violazione delle norme che disciplinano la demolizione dei veicoli, di cui al D. L.vo 209/2003.

Sono stati rimossi e conferiti ad un centro di demolizione autorizzato n. 9 automezzi fuori uso giacenti da molto tempo su aree pubbliche in vari quartieri del comune di Terni. Coinvolta anche l’Agenzia dell’Entrate per gli adempimenti di svincolo del fermo amministrativo interessato più veicoli.

Per i veicoli giacenti su aree private le ordinanze di rimozione e smaltimento sono assicurate dal Comune di Terni.

L’abbandono di veicoli a motore fuori uso è purtroppo un fenomeno abbastanza diffuso e può comportare gravi fenomeni di inquinamento del suolo a causa della fuoriuscita dei fluidi (lubrificanti, carburanti, liquidi di refrigerazione, acidi delle batterie, ecc..) contenuti nei motori dei mezzi e per questo i Carabinieri Forestale prestano particolare attenzione a questo settore sanzionando e prevenendo, quando possibile, ogni illecito riscontrato.

 

(21)

Share Button